Sport

Volley, Polisportiva Magenta 2012; la ripresa dopo le vacanze di Natale

MAGENTA – Dopo lo stop dalle gare per le vacanze natalizie, ecco che la Polisportiva Magenta 2012 torna a scendere in campo e a emozionare. Di seguito i risultati dell’appena trascorso fine settimana:

• PRIMA DIVISIONE U21 FIPAV: U.S. ARGENTIA PALLAVOLO A.S.D. – POLISP. MAGENTA 2012: 3 – 0.
• U14 PGS: POLISP. MAGENTA 2012/Progetto S. Stefano – VOMIEN LEGNANO: 0 – 3.
• U13 PGS BIANCA: VIRTUS SEDRIANO – POLISP. MAGENTA 2012: 0 – 5.
• U16 FIPAV: POLISP. MAGENTA 2012 – ASD UNIONE SPORTIVA CASTERNO: 2 – 3.
• U14 PGS: SOI INVERUNO – POLISP. MAGENTA 2012: 0 – 3.
• U13 PGS ROSSA: POLISP. MAGENTA 2012 – GROF CUGGIONO: 3 – 2.
• U16 PGS: POLISP. MAGENTA 2012 – S. GAETANO ABBIATEGRASSO: 3 – 0.
• U20 PGS: POLISP. MAGENTA 2012 – S. GAETANO ABBIATEGRASSO: 3 – 0.

L’under 20 conclude con un meraviglioso 3 a 0 l’ultima partita del girone, che l’ha vista imbattuta. Inizia questa settimana per le ragazze di coach Tunesi, alle quali facciamo un grande in bocca al lupo, il campionato Fipav di seconda divisione, che sarà il vero banco di prova per questa squadra.
“L’under 20 ha terminato meravigliosamente il campionato invernale, con tutte le partite vinte e soltanto un paio di set persi” – dichiara Luigi Rescaldani, neo allievo allenatore, che dalla corrente stagione segue, assieme a Valerio Tunesi, sia la prima che la seconda divisione come secondo allenatore. “E’ un bel gruppo, affiatato” – prosegue – “sono tutte ragazze nate dal 1996 al 1999. L’anno scorso hanno vinto il campionato di terza divisione, guadagnandosi la promozione in seconda”. Questa settimana ci sarà, dunque, il debutto ufficiale in un campionato sicuramente più difficile rispetto a quello invernale, ma molto più stimolante: “se le ragazze lo affronteranno con determinazione e con l’approccio positivo che le ha contraddistinte negli ultimi anni, disporranno di tutte le carte in regola per fare bene”. Crede molto in loro Rescaldani, ex giocatore di calcio, che si è appassionato alla pallavolo fin da quando sua figlia (classe 2000, che attualmente milita per la prima divisione della Polisportiva…chapeau!) ha iniziato a giocare. Dall’erba sintetica al linoleum, da raccoglitore di palloni durante gli allenamenti a dirigente…fino al superamento dell’esame per allievo allenatore. “Nella pallavolo si ha molto bisogno dell’aiuto dei genitori rispetto al calcio: ho iniziato così e ho sempre fatto il dirigente. Adesso affianco Valerio e seguo anche qualche partita dell’under 16”. Un impegno a tempo pieno, insomma, quello che Luigi Rescaldani profonde per la Polisportiva Magenta 2012. “E’ una bellissima società, i dirigenti sono molto amichevoli, i genitori aiutano a sistemare la palestra,…c’è veramente un clima fantastico, siamo tutti una grande famiglia” – afferma Luigi. Ma cosa piace soprattutto della pallavolo a un ex calciatore? “Il fatto che sia uno sport particolare, molto puntiglioso, serve cervello per stare attenti a ogni pallone, i gesti devono essere il più possibile vicini alla perfezione. Inoltre, fra gli sport di squadra è quello che, a mio avviso, risulta essere più “di squadra”: si è obbligati a fare i tre passaggi per costruire un’azione che possa fare punto, è impossibile vincere da soli”.

volley20

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi