Vittuone, niente Notte Bianca (con polemiche). Il Comune: pochi fondi, e poi… fa caldo

345

 

VITTUONE Niente Notte Bianca a Vittuone, ecco che in paese fioccano le polemiche e le inevitabili discussioni. Cui l’Amministrazione replica con una nota dove in sostanza ammette di non avere i fondi necessari.. e che con le temperature di queste settimane, sarebbe notti in bianco. L’ironia è sempre un’ottima soluzione,  ma bisogna anche saperla usare. Insomma, come nel celebre spot con Luisa Ranieri ed Edoardo Sylos Labini dedicato a una celebre marca di the freddo. 

 

In questi giorni è capitato di sentire – più sul web che in paese, a dire il vero – di qualche lamentela per il mancato sostegno dell’Amministrazione comunale alla proposta di “Notte bianca” avanzata dai commercianti vittuonesi.

Un no legato al fatto che il Comune, molto impegnato, anche economicamente, nella ricerca di soluzioni a varie problematiche ereditate dallo scorso decennio, non è in grado di dare un adeguato sostegno finanziario all’iniziativa, per renderla più efficace e partecipata.

Nella nota che ha inviato ai commercianti, l’Amministrazione comunale ha peraltro sottolineato che “ogni privata iniziativa, singola o in collaborazione con altri operatori economici, rimane possibile e benvoluta, sia per gli esercizi del centro sia per quelli più periferici”.

E tuttavia, “considerate le temperature di questo periodo, ci si auspica che tali eventi possano eventualmente trovare spazio nel prossimo settembre, quando un clima più fresco consentirebbe una maggiore adesione”. Verosimilmente più che in queste settimane torride, da ricordare piuttosto per le notti… in bianco.

L’Amministrazione ribadisce di rimanere in ogni caso “a disposizione per un fattivo confronto”.

La stessa Amministrazione sottolinea come questa estate sia riuscita, pur con la scarsa disponibilità di risorse economiche già ricordata, ad organizzare una serie di eventi che hanno vivacizzato le calde serate vittuonesi, nell’ambito del programma “E…state a Vittuone”. Iniziative che hanno preso il via lo scorso 24 giugno e sono proseguite e proseguiranno con concerti di vari generi musicali, feste, spettacoli teatrali per adulti e bambini, esibizioni di ginnastica artistica, fino alla serata jazz che l’11 settembre avrà come ospite Paolo Tomelleri.

L’evento previsto per stasera venerdì 29 luglio, al Parco della Resistenza, “Favole sotto le stelle”, organizzato dalla Biblioteca comunale, è invece stato rimandato per il maltempo a venerdì 2 settembre.

Articolo precedente+Abbiategrasso, Pronto Soccorso e dintorni: il BUCO di comunicazione di Asst Ovest Milanese- di F.P.
Articolo successivoVittuone/2, attacca il centrodestra: ‘Negata la discussione sulla banda’