Vita di paese: ah le malelingue….. di Massimo Moletti

222

Pure Papa Francesco ha detto che l’importanza del vivere civile deve partire da tenere a freno la lingua o linguaccia ma soprattutto le male lingue .. Sono persone presenti dall’ iniziò della vita dell’uomo. Col tempo si sono raffinati nel denigrare e deridere e sbeffeggiare anche se amano di più umiliare …

Sono forti in gruppo perché vogliono sempre un pubblico sentendosi superiori a Dio o altro ente divino .. Purtroppo, la tecnologia gli dà la possibilità di spiare e criticare la vita degli altri e trovano pure un pubblico seguace …
Molto spesso per paura perché avendo una vita da corda al collo o bagno eterno nella vasca del fiume con un letto di foglie devono avere sempre il dito puntato sugli altri…e chi li asseconda non vuole finire nel loro tritacarne … Sono i primi a venirti a consolare dopo che ti hanno ferito a morte chiedendo il perché !!!! E consolandoti…anche se c’è il tipo più sadico che ama farti capire la propria influenza…
In genere le malelingue sono anche  famose per passare delle giornate vuote ed inutili senza consumazioni nè emozioni aspettando di andare a fare un giro intorno al tavolo per poi sentirsi la partita sulle tv locali urlate…
Sono vittime di loro stessi parlano degli altri per non pensare a se stessi e non pensano al male che fanno perché vivono in un eterno inferno che vogliono fare provare agli altri … Una forma di autodifesa vile e meschina che porta al vivere e far passare una pessima esistenza…
La gonna è corta o troppo corta poi lunga, troppo lunga o sempre i pantaloni perché nel occhio del mirino di questi cattivi uomini entrano uomini e donne in perfetta quota del diffamare a tutti i costi…
Oggi il loro orto è più grande o almeno arrivano a più persone anche se criticano e offendono persone anche persone famose … Si sentono padroni o padrini dell’Universo senza mai aver visto un angolo di Mondo o fuori dal loro recinto di cattive parole… Molto spesso la reazione a queste persone più giusta è l’indifferenza o la non curanza e giusta distanza ma molto spesso si peggiora la situazione… Condivido molti personaggi famosi che denunciano i loro haters perché essere messi dinanzi alle proprie colpe può avere effetto su molti altri in erba … Le malelingue non si fermano mai e molto spesso quelle di paese sono le più difficili da contrastare perché non ci sono mezzi adeguati o Messi delle difesa dei diritti … Ma forse i social o la platea può essere la vera storia … Mettere in rete le proprie offese o male lingue subite e magari ringraziare la gola profonda per tanto interesse potrebbe dare orgoglio al diffamante…
Nel ringraziarlo però gli si potrebbe chiedere perché perdere tanto tempo dietro le vite degli altri senza mai parlare chiaramente di se … Si scoprirà una realtà triste e sofferente e tante bugie dette per nascondere le sue povertà…
Ecco forse l’inizio del rispetto nasce dalla vergogna di se stessi prima di puntare il dito …per nascondere la luna nera del proprio cuore.
Massimo Moletti
Articolo precedenteMagenta/Abbiategrasso. “PulminoAmico” a sostegno di Croce Azzurra (VIDEO)
Articolo successivoIn occasione dei 30 anni, Renault lancia “Reinvent Twingo”