Virus in Lombardia, i numeri: 2.251 casi, 244 in terapia intensiva, verso stop ad attività ambulatoriali

    70

     

    MILANO – 2.251 positivi, 1.169 ospedalizzati, 244 in terapia intensiva, 364 in isolamento, 11.000 in isolamento volontario. Crescono i dimessi, 376 (126 in piu’ in un solo giorno), crescono i morti 98 (25 in piu’ rispetto a ieri). Questo il bollettino aggiornato e diramato oggi dall’assessore al Welfare lombardo Giulio Gallera per inquadrare lo stato dell’infezione da covid-19 che ha investito il territorio.

       Gallera parla anche di una crescita dei posti di terapia intensiva (321), perche’ “moltissimi ospedali stanno riconvertendo i reparti, e molti posti in terapia intensiva sono stati aperti utilizzando aree di risveglio di camere operatorie”, come sottolinea l’assessore.
    Lo stop all’attivita’ ambulatoriale “varra’ per tutta la Lombardia” e sara’ operativo probabilmente gia’ dalla prossima settimana “per un paio di mesi, o comunque finche’ dura l’emergenza coronavirus”. “Stiamo aspettando il provvedimento del Governo che ci autorizza, su nostra indicazione, – ha aggiunto Gallera – che poi noi recepiremo con una linea guida della Direzione generale Welfare”.
    Stiamo sospendendo in Lombardia tutta l’attività ambulatoriale di tutte le strutture pubbliche e private, tranne quelle urgenti e non differibili”, ha aggiunto Gallera.
    Articolo precedenteCoronavirus: in due mesi compravendita case in Lombardia giù del 7%. A Milano -12%
    Articolo successivoTrecate: consegna farmaci a domicilio