Violenta rissa sulla Milano Mortara, arrestati tre gambiani

    120

     

    MILANO – Paura a bordo di un convoglio della Trenord, in servizio lungo la tratta Milano Porta Genova-Mortara, a causa di una rissa nata tra 3 extracomunitari.

    L’episodio è accaduto verso le 13 di sabato, quando gli stranieri, tutti di nazionalità gambiana, avrebbero iniziato a discutere animatamente a causa del presunto furto di un cellulare. L’alterco si è in breve trasformato in un litigio furioso, sfociato poi in una rissa senza esclusione di colpi tra i tre africani. Tra i litiganti sono volati pugni, calci, schiaffi ed addirittura bottigliate, mentre gli altri passeggeri presenti sul treno, terrorizzati, cercavano di allontanarsi rapidamente dalla zona dello scontro.

    La capotreno è stata allertata dai testimoni, ed ha contattato telefonicamente la questura di Milano per richiedere l’invio di agenti che potessero porre fine ai disordini.

    All’improvviso, tuttavia, uno dei gambiani ha tirato il freno d’emergenza del treno, che ha arrestato la propria corsa nelle vicinanze della stazione di Porta Genova. La brusca fermata del mezzo non ha posto comunque fine alle ostilità, che sono proseguite lungo la massicciata ferroviaria. I tre gambiani sono stati successivamente arrestati.

    Articolo precedenteMagenta, lite nel parcheggio del deposito Movibus: due donne in ospedale
    Articolo successivoElezioni, l’appello al voto di Robecco Futura