Villa Cortese, 7 milioni e mezzo di euro per la nuova scuola

    106

     

    VILLA CORTESE –  Di vivere questo momento non gli è quasi sembrato vero. La posa della prima pietra della nuova scuola elementare di cui in paese si parla da circa quindici anni è diventata realtà. Adesso il progetto è quindi uscito dall’elenco dei desiderata per imboccare il sentiero della realizzazione. E il sindaco Alessandro Barlocco, che lo aveva vissuto fin dai tempi in cui era vice del precedente primo cittadino Giovanni Alborghetti, è il ritratto della felicità. La creazione del plesso con cui l’amministrazione punta a garantire una struttura dotata di maggiore funzionalità e sicurezza ai baby studenti poggia su un importo robusto. 7 milioni e 550 mila Euro.
    In soccorso della somma è venuto anche un finanziamento di 4 milioni frutto della partecipazione a un bando. Il luogo scelto per l’ubicazione, che negli anni non ha mancato di suscitare accesi dibattiti in paese, è la via XXV Aprile, in prossimità dell’oratorio, su un’area che misura novemila metri quadrati. Il progetto ha un assetto decisamente multicolore: venti aule didattiche dotate ognuna di sedici posti e cinque adibite ad attività di laboratorio, un centro polifunzionale a uso non solo di attività sportive ma anche di eventuali momenti di convivialità del paese, una mensa nuova di zecca. La struttura si candida insomma a diventare un biglietto da visita dorato di una Villa Cortese desiderosa di crescere sempre di più in qualità della vita. “Sono molto contento che questo progetto sia finalmente arrivato al decollo – spiega il primo cittadino – in questi anni non ci si era riusciti per varie ragioni ma l’importante, ora, è che la prima pietra sia stata posata”.
    Cristiano Comelli      
    Articolo precedenteAccordo Lombardia-Statale: 700mila euro per la robotica negli ospedali
    Articolo successivoConfcommercio, a giugno consumi in calo del 15%