Vigili del Fuoco di Inveruno: 878 interventi nel 2018

226

INVERUNO – Sono stati 878 gli interventi effettuati dai Vigili del Fuoco volontari di Inveruno nell’anno 2018. La media degli interventi è stata di 2,4 interventi al giorno, con un valore mensile medio di 73, passando per un minimo di 48 del mese di novembre per arrivare ai 126 di agosto ,impegnando i volontari per oltre 1300 ore su un territorio di oltre 60 comuni tra quelli di prima e seconda partenza. Sono stati 70 gli interventi effettuati in loco mentre 57,54,49,41 tra Castano Primo, Cuggiono, Busto Garolfo, Turbigo. A Legnano, primo comune di seconda partenza i volontari inverunesi sono intervenuti ben 77 volte contro le 15 del 2013,con svariati mezzi per altrettante tipologie di intervento (a volte come prima partenza a volte come supporto ai colleghi permanenti di Legnano), come anche a Rescaldina 43 volte(tra primo soccorso e cambi personale)per lo scoppio avvenuto a gennaio.

Sono invece intervenuti a Milano,28 volte sempre per dare supporto ai distaccamenti cittadini in occasione di nubifragi, allagamenti, rimozione piante e oggetti pericolanti; Gli interventi fuori provincia (Varese, Novara) sono stati in totale 35 in aumento rispetto agli anni precedenti. L’automezzo più utilizzato, l’autopompa, è stata impiegata per 487 volte come prima partenza (APS con 4000lt acqua) 95 interventi per la seconda partenza, mentre l’autobotte rimasta ferma per manutenzione parecchi mesi ha totalizzato 92 interventi) (molti anche fuori dai comuni di prima partenza),per incendi di vaste proporzioni(discariche, rifiuti, capannoni)con picchi nei mesi di giugno, luglio e agosto. Il carro soccorso, automezzo dotato anche del telo da salto è stato impiegato 108 volte nelle più svariate tipologie di intervento ove era richiesto un automezzo così dotato. Il carro fiamma (ovvero un autocarro dotato di acqua ed attrezzatura specifica per incidenti stradali) è intervenuto per 50 volte. Il modulo boschivo da poco introdotto (agosto 2018) ha totalizzato 4 interventi. Gli interventi piu’ numerosi sono sempre gli incendi che impegnano i vigili con piu’ di 350 interventi suddivisi tra sterpaglie, incendio appartamento, abitazioni, incendio capannone, incendi canna fumaria e tetto. Oltre 270 in totale sono stati quegli interventi di soccorso, salvaguardia e protezione della vita umana compreso la rimozione di nidi di imenotteri, disinserimento allarme, apertura porta, rimozione parti pericolanti ecc.ed ancora 2 persone annegate nelle acque dei nostri fiumi e canali.

Anche gli animali hanno tenuto impegnati i vigili con una trentina di interventi tra i quali il recupero di cinghiali, daini nelle acque dei canali Villoresi e Naviglio e nel fiume Ticino ed il classico recupero del gatto arrampicato sull’albero!. Gli incidenti stradali sono stati 87, purtroppo anche con conseguenze mortali, ma sono aumentati gli incidenti sul lavoro che purtroppo anche in questo caso hanno segnalato vittime e feriti in modo grave.

Articolo precedenteMagenta si ‘scalda’ attorno al Falò di Sant’Antonio: “successone” anche per quello alla Sacra Famiglia
Articolo successivoCinema Teatro Nuovo: le prime visioni del fine settimana