Vigevano/Malpensa parla Nai: ” Si parte, primo tratto appaltato entro l’anno”

    128

    ABBIATEGRASSO –  Esulta Cesare Nai per il via libera del CIPE alla Vigevano Malpensa. Ticino Notizie lo ha intervistato poco prima della conferenza indetta questo pomeriggio assieme al suo vice Roberto Albetti e alla quale sono stati invitati anche i sindaci di Magenta Chiara Calati, Robecco sul Naviglio Fortunata Barni e, più in generale, tutti gli amministratori locali che hanno sostenuto convintamente ‘il SI’ alla strada’.

    “E’ per questo – ha spiegato Nai – che abbiamo invitato anche l’ingegner Fabrizio Castoldi presidente del Comitato di cittadini che in questi mesi ci ha affiancato in questa battaglia”. Nai dà una lettura politica (ma non partitica) al ‘nero su bianco’ messo oggi al CIPE per la Vigevano Malpensa. “E’ indubbio che l’asse tra Magenta, Abbiategrasso e Vigevano costituitosi in questi ultimi mesi ha giovato rispetto all’epilogo positivo. Siamo andati avanti con maggiore determinazione, ma non è questione di giacchetta – sottolinea – visto che a Roma abbiamo un governo di centrosinistra e in Regione Lombardia un’amministrazione che domenica andrà al rinnovo di colore opposto. Evidentemente il lavoro più intenso, “senza se e senza ma”, condotto dai sindaci in questo periodo, si è rivelato più efficace. E’ pur vero però che visto l’accordo bipartisan, tutti hanno convenuto sulla necessità  e l’utilità di quest’opera”. 

    “Rappresenta una grande occasione di sviluppo per il nostro territorio – osserva il primo cittadino abbiatense – e ancora di più per Vigevano e la Lomellina finora tagliate fuori dai grandi collegamenti con Milano e l’area metropolitana”.  Venendo poi al contesto abbiatense Nai aggiunge: “Ora con questo intervento andremo a liberare la strada Vigevanese, ma soprattutto ci sarà uno sbocco veloce per la nostra zona industriale. Alcuni capannoni sfitti che giacciono così da tempo, potranno riacquistare valore. La strada senza dubbio contribuirà a rendere nuovamente appetibile quest’area che ha perso molto in questi anni a livello occupazionale”. 

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    (*Cesare Nai Sindaco di Abbiategrasso dal giugno scorso nella foto qui di sopra)

    Il sindaco della ‘Città del Leone’ passa poi ai tempi dell’opera: “Sono sempre stato moderatamente ottimista. Lo sono stato di più ancora, dopo il passaggio in Conferenza di Servizi avvenuto prima della fine dell’anno. Adesso, pur rispettando il parere degli amministratori locali che si oppongono all’opera, penso proprio che non si possa più tornare indietro. D’altronde – conclude Nai – ci sono dei tempi precisi da rispettare: l’Anas dovrà appaltare entro la fine del 2018 il lotto sud dell’opera, ossia,  la Vigevano Albairate, mentre nel 2019 dovrà fare altrettanto per il lotto nord, da Albairate a Magenta. Personalmente, ritengo poi che un aiuto sia arrivato anche dai lavori sul ponte del Ticino a Vigevano che ormai proseguono celermente. Non era più possibile attendere ancora. Del resto, di tempo ne abbiamo perso fin troppo…”.

    F.V. 

    Articolo precedenteVigevano/Malpensa: le reazioni. Gelli esulta: “Giornata storica”
    Articolo successivoVigevano/Malpensa parla Chiara Calati: “Adesso per Magenta inizia una nuova fase importante”