Vigevano Malpensa, Garavaglia: “Ci sono 200 milioni di euro da spendere”

    83

    MILANO  – Ci sono a disposizione oltre 200 milioni di euro per il completamento della Vigevano Malpensa.  Adesso, pero’, la politica deve fare sintesi e decidere. Senza i mal di pancia e gli equilibrismi politici di alcuni la partita era già chiusa da un anno ed i lavori sarebbero già iniziati. Questo territorio e le sue comunità non si possono permettere ulteriori perdite di tempo”.

    A dichiararlo è Massimo Garavaglia, Assessore all’Economia Crescita Semplificazione di  Regione Lombardia.  “Si parla di questa infrastruttura da anni – ricorda Garavaglia – questa e’ l’unica soluzione per evitare i chilometri di code che ogni giorno, specialmente al mattino e alla sera, come ad esempio quelle che si registrano all’altezza della rotonda d’accesso alla superstrada per Malpensa”.
    SUPERARE GLI ERRORI DEL PASSATO“La soluzione e’ nelle cose – evidenzia l’assessore lombardo – basta volerlo cosi’ da ovviare agli errori del passato. E’ fin troppo evidente – continua – che la rotonda realizzata all’ingresso della Magenta Malpensa non funziona. Ma qui ci sono precise responsabilità politiche: sarebbe bastato – evidenzia l’assessore di Regione Lombardia, all’epoca dei fatti sindaco di Marcallo con Casone – realizzare un sovrappasso per avere una circolazione più ordinata e fluida. Oggi, invece, la rotonda per Malpensa si trasforma in un cono di
    bottiglia per le direttrici nord sud ed est ovest“.
    UNA CIRCONVALLAZIONE PER ROBECCO S/N –  “Ma la Vigevano Malpensa – continua Garavaglia – rappresenta anche l’ultimo treno per risolvere una serie di annose problematiche legate alla viabilità locale. Robecco sul Naviglio – dice l’assessore lombardo – e’ forse, uno degli ultimi Comuni lombardi sprovvisto di una circolazione. E’ qualcosa d’inconcepibile, penso che ci siano spazi di confronto per trovare una soluzione che sia la meno impattante per l’ambiente circostante senza stravolgere il progetto, che significherebbe non fare più nulla“. “Adesso si tratta di trovare una quadra. Lunedì 3 aprile, sono stato invitato dall’Amministrazione comunale di Magenta a partecipare all’ennesimo incontro pubblico“.

    Lo ha detto ancora Massimo Garavaglia, assessore all’Economia Crescita Semplificazione di Regione Lombardia parlando delle infrastrutture dell’Ovest milanese. “In questa sede – ha detto l’assessore – si parlerà della Variante di Pontenuovo, opera accessoria alla Vigevano Malpensa. Opera accessoria significa che la realizzazione è legata all’opera nel suo complesso, o tutto o niente. La strada va fatta tutta e subito, non ci sono alternative o scappatoie, magari per timori in vista delle elezioni amministrative. Mi auguro – ha concluso- che finalmente si passi dalle parole ai fatti“.

    (*fonte: Lombardia News)

    Articolo precedenteL’ASST Ovest Milano risponde al Centro Diritto alla Salute: indagini in corso
    Articolo successivoLa Repubblica dei ciccioli