Vigevano, la Polizia Locale recupera materiale elettrico rubato per oltre 70mila euro

    124

    VIGEVANO PV –  C’è voluto un camion dei traslochi per portare via tutto quello che avevano rubato. Sono stati gli agenti del Nucleo operativo della Polizia locale di Vigevano a entrare per primi nella casa di via Cappuccini, nei pressi della quale i residenti della zona avevano segnalato da tempo uno strano andirivieni di furgoni nelle ore notturne.

    Avviata quindi una prima indagine sull’abitazione, che risultava affittata regolarmente da una famiglia rumena, gli agenti hanno quindi effettuato una visura anagrafica dei residenti e, sospettando qualche losco traffico, si sono presentati alla porta, nei giorni scorsi, vestiti con abiti civili.

    Ad accoglierli una donna, che ha dichiarato di abitarci con marito e figli ma, una volta entrati, da subito è apparso strano il cumulo di materiale elettrico, del quale la signora diceva di non sapere la provenienza.

    Tramite le etichette e i codici a barre presenti sugli imballi gli agenti sono riusciti a contattare la sede centrale dell’azienda di provenienza, la Bticino, e qui la prima sorpresa: il dirigente ha dichiarato trattarsi di materiale destinato al Perù, ma che la sede peruviana non ha mai ricevuto, per un totale di ammanco di oltre 70mila euro.

    Un furto aziendale di tutto rispetto insomma, messo in atto probabilmente durante il viaggio di consegna.

    E nel ‘bottino’ c’era un po’ di tutto: interruttori magnetotermici, supporti, prese, salvavita, custodie, centralini da incasso e da parete, copritasto, bobine di cavo, placche acciaio spazzolato, alimentatori supplementari, lampade a led, tanto per fare qualche esempio.

    Il materiale rinvenuto è stato restituito, a bordo di un camion da trasloco, alla ditta Bticino, che si è congratulata per la brillante operazione di recupero, compiuta dalla Polizia locale di Vigevano, col supporto di due pattuglie della radiomobile.

    La donna rumena e il marito sono stati indagati per il reato di ricettazione in concorso.

    contributo tratto dal sito partner www.vigevano24.it

    Articolo precedenteMagenta: non si ferma all’alt della Polizia Locale. Rintracciato ha precedenti a suo carico
    Articolo successivoLombardia, buona scuola: domande al via da lunedì 5 ottobre