Video augurio di Sgara: ‘Turismo a mille, superati i numeri del 2019’

102

 

“E’ stata una estate record per il turismo italiano: quasi ovunque si superano i numeri del 2019 che pure è stato l’anno migliore nella storia del nostro turismo: un giusto premio per gli operatori del settore, dopo un paio di anni veramente difficili.

Un grazie agli stranieri arrivati in Italia e agli italiani rimasti: quasi il 90% nel nostro Belpaese che non finiremo mai di scoprire”: lo dice in un video il ministro del Turismo Massimo Garavaglia.

FERRAGOSTO, MEZZO MILIONE NEGLI AGRITURISMI

Sono circa mezzo milione i vacanzieri che hanno scelto di trascorrere il Ferragosto 2022 in agriturismo all’insegna della buona tavola e del relax all’aria aperta, garantendosi comunque protezione all’interno delle strutture in caso di maltempo. E’ quanto stima la Coldiretti sulla base delle indicazioni di Terranostra Campagna Amica nel sottolineare che quest’anno cresce del 10% il numero dei turisti che decidono di trascorrere la giornata in una struttura agrituristica anche grazie al ritorno degli stranieri. In testa alle motivazioni che spingono gli italiani in campagna c’è la voglia di contatto con la natura, mentre al secondo posto – secondo Coldiretti – c’è l’enogastronomia con la possibilità di gustare ricette trasmesse da generazioni nelle campagne a base dei prodotti genuini del territorio, e al terzo la voglia di relax nel verde lontano dalle mete più affollate. Molti agriturismi – precisa la Coldiretti – si sono attrezzati per la giornata di Ferragosto con l’offerta di alloggio e di pasti completi ma anche di colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione spazi per picnic, tende, roulotte e camper per rispettare le esigenze di indipendenza di chi ama prepararsi da mangiare in piena autonomia ricorrendo eventualmente solo all’acquisto dei prodotti aziendali a chilometri zero di Campagna Amica. Se la cucina a chilometri zero è una delle ragioni principali per scegliere l’agriturismo, sono sempre più spesso offerti programmi ricreativi come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking, ma non mancano – continua la Coldiretti – attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici. Dalla caponata di melanzane, tipicamente siciliana, alle frittole di maiale calabresi, dalla pastasciutta al sugo di papera che sono un cavallo di battaglia dell’Umbria agli zitoni di Ferragosto tipica pasta caratteristica della Costiera Amalfitana condita con pomodori freschi e secchi, dal coniglio all’ischitana tipico dell’Isola del golfo di Napoli alle lumache di Belluno, sono solo alcuni dei menu’ tipici della tradizione che gli italiani – sottolinea la Coldiretti – riscoprono nel giorno di Ferragosto negli agriturismi.

IL VIDEO DI MASSIMO GARAVAGLIA

https://www.facebook.com/MinTurismo/videos/2016959501836155

 

Articolo precedentePro Vita & Famiglia: Pd a trazione radicale con matrimonio gay, Ddl Zan e altro
Articolo successivoMariano Comense: moto investe e uccide uomo col suo cane