Verso le Regionali. Il Dem Vinicio Peluffo: “Il caso Moratti conferma un centrodestra lacerato dai giochi di potere”

161

Per il centrosinistra in  gioco c’è la leadership di Matteo Salvini

 

LOMBARDIA – Dopo il voto di domenica si va delineando sempre più la spaccatura profonda che divide il centrodestra lombardo. La battaglia politica interna al centrodestra che vede contrapposte la Moratti e la Lega, con la sopravvivenza stessa di Fontana e della leadership di Salvini, non ha nulla di nobile.

Le dichiarazioni della Moratti, che peraltro certificano quello che abbiamo sempre detto, ovvero la conclamata incapacità della Giunta Fontana di gestire la pandemia, è solo l’ultimo episodio della lunga lotta per la conquista del potere da parte dei partiti della coalizione di centrodestra.

Al netto delle passate responsabilità politiche nella fase dell’emergenza, è evidente che il centrodestra è ormai un campo governato esclusivamente dalle liti e dalle ambizioni personali, da una rincorsa a chi decide. E’ una coalizione strutturata sulla spartizione delle poltrone e del potere, che oggi vede al tavolo anche Fratelli d’Italia. La Lombardia dopo tanti anni ha davvero bisogno di un cambio di amministrazione. E’ tempo di un rinnovamento alla guida della Regione, di un’alternativa rappresentata da tutte quelle forze che in questi anni, con grande determinazione, hanno combattuto in Consiglio e nella società lombarda contro il verticismo e l’opportunismo della Giunta Fontana. Il PD è pronto già da oggi, con tutti quanti credono in questo cambiamento, nella costruzione di una proposta credibile per il futuro di questa regione.

 

Articolo precedenteMagenta: conto alla rovescia per la festa delle Associazioni. Appuntamento domenica mattina
Articolo successivoArriva “Trecate for Dog”: la passeggiata benefica dedicata a tutti gli amanti dei cani