CronacaEconomia/LavoroNews

Vanzaghello, la Marobe si converte alla produzione di mascherine. Almeno 200 nuovi posti di lavoro a disposizione

Enorme crescita della commesse dovute all'emergenza Covid 19

VANZAGHELLO –  L’azienda guidata dalla famiglia Cagnola ha iniziato la produzione di mascherine per i medici e il personale ospedaliero. Un’iniziativa lodevole, in quanto, in piena epoca di Covid 19, ha provveduto alla riconversione della propria attività. Dall’Altomilanese in gran parte dell’Italia: partono ogni giorno da Vanzaghello i camici e le mascherine che servono a medici e personale ospedaliero. La Marobe, è una impresa di abbigliamento a conduzione famigliare nata 46 anni fa e ora giunta alla seconda generazione che ha avuto questa intuizione nel segno dell’impresa sociale.

 

Il lavoro in questi mesi è cresciuto in modo esponenziale, il numero di commesse è cresciuto in modo notevole, tanto che l’azienda sta cercando nuovi addetti. Si parla di circa 300 lavoratori che potrebbero trovare una nuova occupazione. Per il momento, ci sono almeno altri 200 posti a disposizione da quando la Marobe ha avviato la ricerca di personale. In tanti, infatti, si sono già affrettati a farsi avanti

L’identikit per poter inviare il proprio cv è il seguente: si cerca personale qualificato esperto in confezione e taglio da destinare alla produzione di mascherine chirurgiche per la protezione civile,

Inviare il cv a:  risorse@marobe.it

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi