CronacaNews

++Vaccino anti Covid, in Lombardia si comincia con 304.955 dosi di quello Pfizer

La priorità ad ospedali ed Rsa

 

MILANO –  Come procede l’organizzazione per l’inizio della campagna vaccinale anti-Covid in Lombardia? “Abbiamo individuato i 65 hub che ospiteranno le dosi di vaccino, in due terzi di questi ci sono gia’ i frigoriferi, negli altri che mancano li stiamo approntando”. Lo dichiara alla ‘Dire’ Giulio Gallera, assessore al Welfare di Regione Lombardia.  Alla regione andranno 304.955 dosi del vaccino Pfizer, come anticipato oggi dal commissario straordinario Arcuri.

   “Verra’ distribuito un numero di dosi proporzionale al territorio di riferimento di ogni hub”, ha proseguito Gallera. Il numero preciso sara’ definito “sulla base dei dipendenti dei presidi ospedalieri e degli ospiti delle Rsa presenti sul territorio coperto da ogni singolo hub”.
LE LINEE GUIDA
La campagna di vaccinazione in Italia partirà con le prime 1.833.975 dosi di vaccino anti Covid-19 che verranno distribuite da Pfizer. Dopo il V-Day europeo con alcune somministrazioni simboliche nello stesso giorno – come concordato dall’Italia tra i ministri della Salute di Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Olanda, Spagna e Svizzera – nei primi giorni del 2021, sempre se l’Ema darà il via libera il 21 dicembre, inizierà la vaccinazione di massa, che partirà da operatori sanitari e sociosanitari, personale operante nei presidi ospedalieri, pubblici e privati, ospiti e personale delle residenze per anziani.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi