Urbanamente non si ferma: al ‘Nuovo’ di Magenta arriva Carlo Alberto Redi

    54

    MAGENTA – La rassegna Urbanamente Cultura quest’anno è decisamente più intensa, neanche il tempo di riprendersi dalla coinvolgente lezione di Petrosino e già è in calendario un’altra imperdibile serata.
    “ll terzo incontro rappresenta per noi la concretizzazione di un obiettivo culturale: avvicinarsi ai saperi scientifici e tecnici che erroneamente vengono spesso separati e distinti dalle discipline umanistiche. Ma la cultura è una e una sola e per analizzare il reale abbiamo bisogno sia di scienza che di filosofia” spiega Daniela Parmigiani presidente di Urbanamente. 

     


    Ospite della sera sarà Carlo Alberto Redi, biologo e professore all’Università di Pavia, che ci parlerà del desiderio dal punto di vista biologico.
    Mente e corpo sono elementi inscindibili e profondamente connessi, il desiderio non è un puro e semplice fenomeno intellettuale. Ma quindi cosa accade al nostro corpo? Qual è la differenza rispetto all’impulso animale? E al bisogno?

    Il titolo della conferenza è “Il desiderio, biologicamente parlando”: si lascia la filosofia per addentrarci nell’esplorazione del desiderio approcciando l’ambito scientifico.
    A Magenta, presso il CinemateatroNuovo, MERCOLEDì 28 febbraio alle 21. Ingresso libero.

    Articolo precedenteI’m not your negro, stasera al Filmforum del Nuovo di Magenta
    Articolo successivoCAP premiata come la migliore azienda pubblica nella comunicazione