Cultura/Tempo LiberoNews

Un pensiero malvagio.. Cronache Pendolari, di Massimo Mattia

Un pensiero malvagio.. 
Mattina. Ore 6.30, occhi aperti come lampadine a led. La sveglia non dovrebbe suonare per un’altra mezz’ora. Sconsolato come un bradipo con velleità di corridore, mi alzo e mi butto sotto la doccia. In questo momento devo essere caduto in qualche vortice spaziotempo, un buco nero quantistico, un paradosso alla “Ritorno al futuro”. Esco dalla doccia e sono le 7,45. Mi vesto alla velocità della luce, mi tuffo letteralmente in macchina e parto, anche se ormai le esigue speranze di poter prendere il treno sono svanite insieme alla mia calma.
pendolari2
Forse per questo prendo la decisione più sbagliata dell’ultimo mese: decido di prendere la tangenziale. Andare in tangenziale con due (di numero) gocce di pioggia è un errore da principianti. E’ come fissare con lo sguardo per più di tre secondi un fiorista ambulante a Milano. Le macchine in colonna alla velocità di crociera di 35 km orari fanno sembrare i ciclisti della domenica dei novelli Vebber. Ogni goccia caduta sull’asfalto, anche la più infinitesimale pare essere una sorta di Tartaro di Dantesca memoria, talmente fredda da rallentare le ruote di ogni mezzo nell’arco della perturbazione.
Il mio disagio sale al suo zenit quando, dopo un’ora e 45 minuti di marcia dei dannati, la fila scompare magicamente e tutto pare essere normale. La pioggia è finita. Un pensiero malvagio mi sovviene alla mente, e vi chiedo perdono per questo: forse è meglio il treno. 

Massimo Mattia, Il Pendolare Malvagio
Massimo Mattia
Massimo Mattia
Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi