NewsPolitica

Un anno di Amministrazione Calati 5: il futuro delle grandi aree dismesse Saffa e Novaceta

Prosegue la fase di studio...ma qualcosa si muove. Il dopo EXPO

MAGENTA – Ad un certo punto della conferenza stampa di stamani sembrava il ‘grande assente’. Poi il sindaco Chiara Calati in chiusura – segnale che le idee al momento sono in fieri – ha ricordato il capitolo sulle aree strategiche per il futuro di Magenta e dell’est Ticino: ossia l’ex Saffa e l’ex Novaceta.  A riguardo il primo cittadino è partita dal PGT. “Andremo certamente in revisione sul documento di Piano  così da poter apportare le necessarie modifiche legate al nostro input politico”. Quindi, il Sindaco è entrata nel merito rilanciando il tema di AREXPO (oggi tra l’altro dibattuto in Consiglio regionale).

“Abbiamo avviato i primi contatti – ha spiegato – e in considerazione del fatto che questa partita si chiuderà nel 2021 non possiamo farci cogliere impreparati. A settembre partirà il tavolo di confronto con Regione Lombardia e noi ci saremo”. Il Sindaco ha ricordato che la sua Amministrazione stia aspettando un approfondimento rispetto ai dati sull’Hub di Malpensa così come sul target di pubblico che i grandi eventi in fiera di norma intercettano.

Dopodiché la riflessione sarà completa. Benché nulla di preciso sia stato detto, la sensazione è che l’Amministrazione guardi con interesse verso l’argomento recettività. Pertanto, sia l’ex Saffa sia l’ex Novaceta potrebbero essere utilizzate come aree da destinare anche a questa vocazione. Che sicuramente visti gli spazi non potrà essere l’unica. Per il resto il Sindaco si è concentrata anche su MIND LAB altro bando aperto legato al dopo EXPO che pone l’accento sull’innovazione. Che potrebbe essere l’altra mission per questi due siti strategici. Naturalmente, siamo ancora nel campo delle ipotesi. Però, almeno qualcosa si muove. 

Da ultimo, è arrivata la notizia che la Calati è entrata nel direttivo regionale di ANCI Lombardia, “un’occasione in più per raccogliere le istanze del territorio e portarle all’attenzione delle istituzioni superiori” ha commentato. E in questo ‘gioco di squadra’ su Saffa e Novaceta il Sindaco spera molto nell’aiuto che gli potrà arrivare da Roma dal Vice Ministro all’Economia Massimo Garavaglia e dalla Regione con il Consigliere regionale magentino Luca Del Gobbo.

F.V.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi