NewsPolitica

Un anno di Amministrazione Calati 3: parte la macchina dei lavori pubblici

Tutti i numeri degli interventi già fatti e di quelli che sono ai blocchi di partenza

MAGENTA – Lo ha definito ‘Città della Bellezza’. Ed è stato il terzo capitolo toccato dal sindaco durante la conferenza di stamani. “Abbiamo fatto investimenti per incentivare il decoro della città – ha spiegato – dopo anni di degrado abbiamo messo 33 mila euro per sistemare la ciclabile che conduce a Pontenuovo, finalmente in sicurezza (vedi foto). Era un intervento peraltro non più rinviabile. Quindi, altri 20 mila euro per il verde nel centro storico“. Qui il Sindaco molto onestamente ha ammesso che in questi ultimi mesi nella gestione del verde ci sono state delle cose che non hanno funzionato tra ritardi e numerose segnalazioni dei cittadini.

“I problemi sono da imputare a ritardi ma anche ai tagli della passata Amministrazione che ha fatto scendere il numero di sfalci da 8 a 6. Ci rendiamo conto che così non va bene. Tanto è vero che questo pomeriggio abbiamo già in agenda un incontro con ASM per approntare le migliorie del caso”.

Altro capitolo quello delle asfaltature. “Accanto ai 20 mila euro per l’asfalto liquido che non sarà bellissimo a livello estetico ma funziona in termini di sicurezza – ha osservato il Primo cittadino – ci dobbiamo mettere le strade che saranno rifatte a breve”.  A questo proposito la neo assessore ai Lavori Pubblici Laura Cattaneo (nella foto in evidenza) ha ricordato i 47 mila euro per le vie Mazenta e Turati. Il primo cantiere a partire sarà quello in via Mazenta,  dal 30 luglio al 3 di agosto. A seguire la via Turati dove l’asfaltatura, così da limitare la massimo il disagio verrà fatta nelle ore serali/notturne.  Da ultimo il tema dell’efficientamento energetico con il bando ‘Revamping’ che secondo il Sindaco si era incagliato. “Lo abbiamo fatto ripartire con la nuova stazione appaltante (la Provincia di Varese). E’ un partita fondamentale che vale 12 milioni di euro e che prevede la sostituzione di 3.500 pali della luce con altri 2 varchi all’ingresso della città, essenziali per il capitolo sicurezza”. 

F.V.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi