ULTIMORA – Si costituisce a Opera l’uomo che si cercava tra Magenta e Robecco

    103

     

     

    MAGENTA ROBECCO – Al culmine della seconda giornata in cui le forze dell’ordine e i vigili del fuoco (compreso il nucleo sommozzatori) lo stavano cercando tra Magenta e Robecco, giunge notizie che si è da poco costituito al carcere di Opera l’uomo di 39 anni che aveva fatto perdere le proprie tracce.

    Di origini albanesi e residente a Pontevecchio di Magenta, non ha dato notizie appunto per due giorni. Era sparito a bordo di una bicicletta grigia.

    Nella serata di oggi il colpo di scena: essendo agli arresti domiciliari, si spiega il perché della sua costituzione a Opera. Si risolve così un giallo che si è protratto per oltre 48 ore.

    Il carcere di Milano-Opera
    Articolo precedenteIl dolore della Madonna
    Articolo successivoPer la nuova stagione, la concessionaria Renault Superauto di Magenta si è rifatta il look!