Tutto il meglio dello sport di Magenta scende in piazza

    115

    MAGENTA – “Abbiamo fatto un gran lavoro di squadra e questo emergerà sabato pomeriggio quando il meglio dello Sport cittadino arriverà in piazza Liberazione”. La prima edizione della ‘Festa dello Sport’ è pronta ai nastri di partenza con il coinvolgimento di ben 24 realtà cittadine che gravitano nei diversi ambiti sportivi.E’ la forza della capacità di ‘fare rete’ – ha ribadito Chiara Calati – che abbiamo dimostrato anche nella circostanza della ‘Festa della Famiglia’, quando, in occasione dell’incontro sull’affido famigliare è emersa tutta la potenzialità di questo territorio”. Ma venendo, più nello specifico, a parlare di Sport, l’Assessore alla partita Luca Aloi ha illustrato “il lungo cammino d’avvicinamento” iniziato un anno fa. “In questi primi 12 mesi abbiamo “censito” in pratica tutto il nostro patrimonio. Ora porteremo in piazza un piccolo esercito di persone che quotidianamente affollano le nostre palestre comunali”. La piazza Liberazione, sabato pomeriggio ospiterà saggi di diverso genere. Non ci si farà mancare nulla. Ci saranno anche gli amanti della spada giapponese, sarà allestita una vera e propria palestra di roccia, e poi tanto altro. Lo spettacolo si aprirà alle 14 e proseguirà fino alle 19. 

    Non mancheranno neppure gli aspetti più legati alla socialità. Da qui la presenza dei volontari della Croce Bianca  (giovedì 27 settembre partirà il prossimo corso per diventare volontari per il trasporto sanitario) e con loro ci saranno anche i Gruppi di Cammino.  “Su questo – ha aggiunto Aloi – abbiamo deciso di fare un fronte unico assieme all’assessore Patrizia Morani, in quanto, spesso sport e socialità vanno da braccetto”. Infine, una delegazione CSI (Comitato Sportivo Nazionale) e una del CONI. “Vogliamo sempre alzare l’asticella, così da lasciare un segno sul territorio”. Da ultimo una precisazione sui lavori alla palestra di Pontevecchio che hanno portato ad un fuoriprogramma rispetto alla ripresa degli allenamenti del volley per la Polisportiva Magenta 2012.Purtroppo si è registrato un guasto alle tubature accompagnato ad uno al quadro elettrico. Pertanto, per motivi di sicurezza, abbiamo dovuto interdire l’accesso all’impianto. Ma siamo fiduciosi di sistemare tutto per il meglio fin dalla prossima settimana“. 

    F.V.

     

     

    Articolo precedenteCalati: “Altro che amministrazione del NO, noi siamo quelli del SI'”
    Articolo successivoZanzara del Nilo: un caso anche a Robecco sul Naviglio