Turismo: Lombardia e Veneto protagonisti della ‘BIT Digital Edition’. Il Lago di Garda punto di sintesi

    129

    MILANO –  Lara Magoni (assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda di Regione Lombardia) e Federico Caner (assessore ai Fondi UE, Turismo, Agricoltura e Commercio estero della Regione Veneto) protagonisti di un’intervista doppia lanciata oggi dal canale della ‘Bit-Digital edition’ e da ‘Lombardia Notizie Online’.

    Una sfida a distanza, ironica e ricca di spunti, a colpi di proposte turistiche ed enogastronomiche che illustrano la straordinaria ricchezza dei loro territori.

    Molti i punti che uniscono le due Regioni, accomunate dal Lago di Garda, perla tra le mete turistiche italiane, dal Giro d’Italia, partito l’8 di maggio, che attraversa lo stivale per arrivare il 24 a Cortina d’Ampezzo e si conclude a Milano il 30 maggio.

    Un fil rouge, quello tra Lombardia e Veneto, che lega queste due Regioni unite anche da un progetto comune molto importante in uno scenario di medio lungo periodo: i Giochi Olimpici invernali di Milano-Cortina 2026.

    Il presidente della regione Veneto Luca Zaia (S) e quello della Lombardia Attilio Fontana a palazzo Marino in occasione della conferenza stampa finale al termine della vista della commissione del Cio che sta valutando la candidatura di Milano e Cortina per ospitare le olimpiadi invernali del 2026, Milano 6 Aprile 2019.
    ANSA / MATTEO BAZZI

    MAGONI: REGIONI UNITE DAL LAGO DI GARDA – “La Lombardia e il Veneto sono regioni contigue, unite dall’abbraccio del Lago di Garda, una delle mete italiane predilette dal turismo internazionale. Il Garda è un luogo speciale in Lombardia perché ha il respiro di un piccolo mare, piacevolmente stretto tra pianura e montagna. C’è molto da scoprire: dalle perle culturali che costellano la costa del lago, ai borghi con incantati scorci panoramici, dagli avvolgenti profumi delle limonaie e degli uliveti, agli itinerari enogastronomici con specialità di pesce lacustre e piatti di terra, fino agli sport più adrenalinici sull’acqua”.

    CANER: LOMBARDIA E VENETO TRADIZIONE DI OSPITALITÀ – “Una sfida stimolante tra due Regioni che proiettano a livello internazionale l’immagine di un’Italia efficiente e creativa, aperta all’innovazione e nel contempo custode di una lunga tradizione di ospitalità. Veneto e Lombardia sono terre di straordinaria capacità attrattiva, forti delle loro innumerevoli risorse artistiche, culturali e ambientali e condividono la ferma volontà di farle conoscere a un pubblico sempre più ampio. Dalla promozione delle sponde venete e lombarde del Lago di Garda fino al prossimo appuntamento con i Giochi Olimpici di Milano-Cortina 2026: sono molti gli obiettivi che accomunano la nostra azione”. (LNews)

    ATTENZIONE, LA VIDEO-INTERVISTA, LIBERA DA DIRITTI, È SCARICABILE AL LINK: https://expoplaza-bit.fieramilano.it/it/evento-dettaglio/485-lombardia-e-veneto-due-regioni-da-scoprire

    Articolo precedenteRiserve naturali: finanziati 36 progetti, ci sono anche quasi 24 mila euro per l’Oasi WWF di Vanzago
    Articolo successivoPatto tra Comune e cittadini per una Arluno più vivibile