NewsTerritorioTerritorio da vivere

Turismo: la Lombardia si conferma importante meta internazionale

Focus: la ricerca di PoliS Lombardia. Come cambia l'offerta recettiva nei territori di Milano, provincia e nel Pavese

MILANO/PAVIA – Nella speciale rilevazione di PoliS Lombardia, il capoluogo regionale si posizione al terzo posto per gli arrivi di stranieri, con un 57,4%, dietro a Como (72,8%) e Varese (60,4%). Perde una posizione in tema di presenze, con un 59,3% di stranieri, nella classifica guidata da Como (77,5%), Brescia (72%) e Lecco (62,6%).

RICETTIVITA’ – Con 656 strutture alberghiere e 2.864 extralberghiere, Milano ha segnato una flessione del 3,1 % (2017/2018) e del 3 % (2015/2018) negli alberghi e una crescita del 59,8% (2017/2018) e del 203,7% (2015/2018) nelle altre
tipologie di offerta ricettiva.

DIMENSIONE DELLE STRUTTURE – A Milano, cosi’ come a Monza e a Varese, si concentrano gli alberghi di maggiori dimensioni, mentre la dimensione media (valore medio dei posti letto disponibili) delle altre tipologie di strutture e’ piu’
contenuta.
Nel primo caso, infatti, il capoluogo e’ primo in classifica con 114 posti, davanti a Monza (94) e Varese (86); nel secondo caso, le strutture extralberghiere, Milano si posiziona in fondo alla classifica con una dimensione media di 9 posti letto per struttura. Per quanto riguarda la densita’ ricettiva, Milano ha 8,4 posti letto ogni 1.000 residenti.

CASE VACANZE E ALLOGGI IN OFFERTA – Nel 2015 Milano registrava 423 unita’ con 5.341 posti letto, diventate 2.337 con 18.500 posti letto nel 2018; la durata media del soggiorno e’ di 2,76 giorni. Complessivamente gli arrivi e le presenze registrate (2018) ammontano rispettivamente a 560.824 e 1.545.321 persone,
con variazioni percentuali nel triennio 2015/2018 del 363,4% (arrivi) e 289,7% (presenze).

LA PROVINCIA PAVESE TRA LUCI E OMBRE

La provincia di Pavia, con il 74% delle presenze italiane, e’ il territorio piu’ attrattivo della Lombardia per il turismo nazionale, mentre e’ all’ultima posizione con il 26% per presenze di stranieri. Lo evidenzia la ricerca ‘Il turismo in Lombardia nel 2018’, realizzata sulla base di dati Istat elaborati da PoliS Lombardia.

ARRIVI – Le localita’ turistiche della provincia di Pavia sono particolarmente attrattive per i turisti italiani (75,1%) a discapito di quelle straniere (24,9%), facendo scivolare la citta’ della Certosa all’ultimo posto della classifica lombarda.

RICETTIVITA’ – L’offerta alberghiera nel territorio di Pavia e’ diminuita del 9,8% nel periodo 2017/2018 mentre e’ cresciuta del 43,7% se si considera tra gli anni 2015/2018 quella extralberghiera.

DIMENSIONE DELLE STRUTTURE – Pavia con 42 e’ al terz’ultimo posto della classifica lombarda della dimensione degli alberghi.

 

Skyline of Pavia, with “Ponte Coperto” over the river Ticino

CASE E ALLOGGI PER VACANZE – A Pavia i posti letto sono passati
da 522 nel 2015 a 1.036 nel 2018 con un aumento di 514.

(fonte: LNews)

 

Nella foto in evidenza il magentino Massimo Macchi direttore del Klima Hotel di Milano fiera e di recente al timone anche dell’Hotel Dimante di Corbetta e del Castello di Bià

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi