NewsTerritorioTerritorio da vivere

Turismo, conto alla rovescia per la BIT

Lombardia sempre più leader nel settore

MILANO – Si apre domenica 9 febbraio (a Fieramilanocity fino a martedì 11 febbraio) l’edizione numero 40 della Bit (Borsa Internazionale del Turismo).

“Saranno 64 – spiega l’assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni – gli operatori lombardi presenti. Professionisti del settore e visitatori saranno accolti dalla Regione in un’area espositiva di oltre 700 metri quadrati brandizzata #inLombardia. Dalle montagne ai laghi, dalla cultura all’arte, dai paesaggi mozzafiato sino ai percorsi enogastronomici: alla BIT 2020 la Lombardia si presenta con tutte le sue eccellenze, che ormai l’hanno fatta diventare una delle mete italiane più ambite a livello internazionale”.

AREA ESPOSITIVA – Lo stand è organizzato con un’Area ‘Accoglienza istituzionale’, compreso di corner per la distribuzione del Passaporto turistico inLombardia e per la promozione dell’App #inLombardia PASS. Cuore dell’area espositiva sarà l’Area Eventi, che ospiterà un ricco palinsesto di iniziative istituzionali e di promozione del territorio.

Inoltre, lo stand regionale ospita 48 postazioni riservate ai co-espositori del b2b per la commercializzazione dell’offerta turistica lombarda e 16 postazioni riservate ai territori lombardi per la promozione tematica ed esperienziale delle destinazioni.

 

ESALTIAMO ATTRATTIVITÀ TERRITORI – “L’obiettivo – spiega Lara Magoni – è promuovere la Lombardia come sistema turistico integrato, valorizzando le peculiarità dei suoi territori. È questa la nostra vera ricchezza: proporre ai visitatori un’offerta davvero variegata, dalle città d’arte ai borghi segreti, dalla maestosità delle sue montagne ai laghi, dai sapori unici al mondo alla riscoperta delle tradizioni. Il tutto, condito da un’offerta ricettiva all’avanguardia. Voglio ricordare che il turismo è uno dei pilastri dell’economia mondiale: in Italia realizza il 13,2% del PIL e dà lavoro a quasi il 15% degli occupati. Non è un caso che la Lombardia abbia individuato in questo comparto un ambito strategico sul quale puntare per lo sviluppo economico. È una delle nostre priorità favorire in tutti i modi il nostro potenziale turistico, un settore che cresce al ritmo del 3,2%, ovvero 3,6 volte in più della crescita dell’economia italiana”.

“Il mio impegno – aggiunge Lara Magoni – sarà promuovere una visione di medio lungo periodo con particolare attenzione all’accessibilità, alla sostenibilità e all’innovazione”.

I PUNTI DI FORZA DELLA LOMBARDIA – Saranno 3 i macro-temi che Regione Lombardia ha scelto per promuovere le sue destinazioni: ‘Lombardia Active’, all’insegna di un turismo attivo, anche in vista delle Olimpiadi del 2026, vero fiore all’occhiello di una regione in grado di abbinare al meglio sport e turismo; ‘Lombardia Segreta’, alla scoperta di una Lombardia più inedita, dai borghi ai cammini storici, su destinazioni eccellenti ma al di fuori degli itinerari maggiormente conosciuti; infine, ‘Sapore inLombardia’, un viaggio tra le eccellenze enogastronomiche del territorio per riscoprire gusti, prodotti locali, ricette tradizionali che tutto il mondo ci invidia.

NUMERI DA RECORD – D’altronde, i numeri stanno premiando sempre di più la Lombardia come destinazione turistica attrattiva a livello internazionale. I dati dei flussi turistici da gennaio a settembre 2019 (elaborazione Polis su dati provvisori in merito a rilevazione Istat) sono davvero positivi: gli arrivi sono stati 14.271.798, le presenze hanno toccato quota 35.928.599.

Numeri che certificano un vero e proprio boom del turismo lombardo, visto che rispetto allo stesso periodo del 2018 gli arrivi sono cresciuti del 5,8% e le presenze addirittura del 7,5%. “La Lombardia – continua Magoni – è la prima regione italiana per spesa turistica da parte dei turisti internazionali. Con 813 milioni di euro, la nostra regione raccoglie più del 55% della spesa turistica totale degli stranieri nel Bel Paese per acquisti e shopping. Possiamo fare ancora di più: ecco perché come assessore alla partita lavorerò per sostenere ancora di più la competitività delle strutture ricettive, supportando lo spirito innovativo degli operatori turistici”.

IL TURISMO DIGITALE – BIT è anche la vetrina per presentare la strategia di promozione di inLombardia, che trova la sua massima espressione nel costante aggiornamento dei canali digitali del brand. Anche quest’anno sarà possibile, attraverso un totem multimediale, vedere e toccare con mano le potenzialità di EDT (Ecosistema Digitale Turistico). Si tratta di una piattaforma digitale per la gestione e la condivisione di contenuti informativi dell’offerta turistica lombarda che raccoglie, armonizza e distribuisce contenuti digitali alimentando canali diversi (il portale in-lombardia.it, totem, infopoint, siti verticali territoriali).

LOMBARDIA-RYANAIRTra le partnership strategiche, invece, spicca quella con Ryanair attivata nel 2019, i cui esiti della collaborazione saranno presentati proprio in occasione di BIT, lunedì 10 febbraio alle ore 15 presso l’Area Eventi dello stand regionale (Padiglione 3, piano terra, stand n. C17-C25-G16-G24).

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi