Truffatori in azione a Villa Cortese, l’Amministrazione mette in guardia i cittadini

Una delle truffe più diffuse e praticate ultimamente riguarda quella del cosiddetto oro nel frigorifero.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Modi cortesi, favella sciolta, vestiti bene e con una buona dose di ingegno. Sembrano persone affidabili ma si tratta invece di truffatori. In questi giorni a Villa Cortese sono stati segnalati alcuni episodi che hanno indotto l’amministrazione comunale retta dal sindaco Alessandro Barlocco a rivolgere un appello ai cittadini invitando loro a fare attenzione non fidandosi e rivolgendosi direttamente alle Forze dell’Ordine. Destinatari della missiva sono in primo luogo gli anziani, fascia maggiormente esposta ai tentativi di raggiro.

I potenziali truffatori assumono mille sembianze, tecnici del gas, dell’acqua potabile, della linea elettrica “che suonano il campanello – spiega il comune – con la scusa di fare dei controlli, entrano in casa e si fanno consegnare o rubano denaro, gioielli e altre cose”. Una delle truffe più diffuse e praticate ultimamente riguarda quella del cosiddetto oro nel frigorifero. Con la scusa di effettuare controlli, i malintenzionati invitano le persone a porre i gioielli e altri loro preziosi in un luogo sicuro come per esempio il frigorifero e, distraendo o facendo distrarre poi il malcapitato, gli sottraggono tutto.

Il consiglio dato dall’amministrazione comunale è di contattare direttamente il 112. “Se le persone che hanno suonato dicono di essere vigili, Carabinieri o agenti di Polizia – dice ancora l’appello del comune – guardare se fuori dal cancello è presente la macchina di servizio istituzionale con i rispettivi colori e segni distintivi”. Vi è poi un’ulteriore puntualizzazione ovvero, prosegue il comune, che”banche, uffici pubblici o altri enti non mandano mai incaricati a casa per il pagamento delle bollette, per consegnare o prelevare denaro o altri valori”. Un fenomeno , quello delle tentate truffe che, nonostante la progressiva opera di sensibilizzazione, non accenna a diminuire. Per questo diventa importante che i cittadini adottino un comportamento avveduto per evitare di farsi depredare di oggetti di valore economico e affettivo notevole.

Cristiano Comelli

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner