Trenord, calo di passeggeri del 60%. Da domani corse ridotte su Milano Mortara ed altre linee: ecco quali

    201

     

    MILANO – Oggi sui treni della Lombardia è stata rilevata un’affluenza pari al 40% di quella ordinaria, che conta ogni giorno oltre 820mila viaggiatori. Lo comunica Trenord. “In seguito a questa sensibile diminuzione, dovuta alla sospensione delle attività di atenei, scuole e diverse imprese e per favorire le operazioni di sanificazione dei convogli, secondo quanto stabilito dalle Autorità sanitarie regionali, da martedì 25 febbraio il servizio di Trenord sarà rimodulato”, si spiega dalla società.

          Sulla rete Ferrovienord le corse della linea S2 Milano Rogoredo-Passante-Mariano Comense non saranno effettuate e i viaggiatori potranno utilizzare i treni della linea S4, così come non saranno effettuate quelle della linea S12 Melegnano-Milano Bovisa. Il servizio della linea S3 Saronno-Milano Bovisa-Milano Cadorna sarà sospeso dalle ore 9 alle 22. I viaggiatori utilizzano i treni della linea S1.
          Subiranno modifiche con la riduzione di alcune corse anche le linee S9 Saronno-Seregno-Albairate, Milano Cadorna-Novara Nord, Milano Cadorna-Varese-Laveno, Milano Cadorna-Como Lago e S4 Milano Cadorna-Camnago.
    Sulla rete Rfi subiranno modifiche, con la riduzione di alcune corse, le linee Milano-Bergamo via Treviglio Milano-Sondrio-Tirano, Milano-Brescia-Verona, Milano-Mortara-Alessandria, S11 Milano-Como San Giovanni, Milano-Cremona via Treviglio, Cremona-Mantova, Cremona-Brescia e Varese-Milano-Treviglio.

          Continua inoltre la sospensione delle fermate di Codogno, Maleo e Casalpusterlengo. Sulle linee Pavia-Codogno e Cremona-Codogno il servizio è parzialmente sospeso. Ed è sospesa l’attività di biglietteria presso le stazioni di Codogno e Casalpusterlengo.
          Trenord ha messo in atto le opportune misure precauzionali per la tutela dei passeggeri e del personale. I convogli sono sottoposti a operazioni di sanificazione, che sono svolte di notte negli impianti di Milano Fiorenza e Novate Milanese e di giorno, durante i tempi di sosta dei treni, nelle principali stazioni di Milano
    Articolo precedenteCoronavirus, Gruppo CAP chiude gli uffici al pubblico per una settimana
    Articolo successivoVigevano: convegno sul Coronavirus annullato.. causa Coronavirus