Trecate, evade dai domiciliari: la Polizia Locale lo arresta

    128

     

    TRECATE  – Ha dell’incredibile quanto accaduto a Trecate venerdì 7 settembre intorno alle ore 12.00: A.M., 42enne già arrestato dalla Polizia Locale di Trecate il 29 luglio per i reati di resistenza, danneggiamento e lesioni, responsabile dell’investimento del Comandante, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari è stato nuovamente arrestato dal personale del Corpo.

    L’uomo, incurante del provvedimento del Giudice, ha deciso di uscire tranquillamente dalla sua abitazione di Vercelli e di tornare a Trecate, dove veniva intercettato da una pattuglia della Polizia Locale con la quale ingaggiava un inseguimento.

    Lo stesso, vistosi raggiunto, abbandonava l’auto che stava guidando privo di patente ed assicurazione e tentava la fuga a piedi venendo però bloccato dagli agenti che dopo averlo riconosciuto, lo traevano nuovamente in arresto per il reato di evasione e resistenza a pubblico ufficiale.

    “Ringrazio ancora una volta gli agenti della Polizia Locale – commenta l’Assessore alla Sicurezza Alessandro Pasca – per l’ottimo intervento. La capillare presenza sul territorio delle pattuglie ha permesso di arrestare per ben due volte in meno di due mesi un soggetto pericoloso entrato nella nostra città.”

    Articolo precedenteVittuone, il bilancio di Tenti e di ‘Insieme per Vittuone’
    Articolo successivoStra Cassinetta: correre in uno dei borghi più belli d’Italia