Trasporti, la replica di Bussolati: “Su aumenti di Trenord, pendolari cornuti e mazziati per colpa del Centrodestra”

199

LOMBARDIA –  “L’assessore Terzi e la Lega sono impagabili. Prima ci spiegano che hanno aumentato i biglietti di Trenord perché aumenta l’inflazione, quindi, siccome tutti i prezzi aumentano, ci aggiungono l’aumento dei biglietti del treno. Poi ci spiegano che avrebbero potuto aumentarli molto di più ma Trenord ha offerto un servizio sotto gli standard, cioè ha fatto penare i suoi utenti, e allora bisogna essere contenti così. Insomma, pendolari cornuti e mazziati.

Rimane un grande dubbio: perché se una società non raggiunge gli standard, il suo amministratore delegato viene addirittura premiato con un aumento del compenso? Per il centrodestra va tutto bene?” Per il centrodestra va tutto bene?”.

 

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Pietro Bussolati in merito agli aumenti dei biglietti e degli abbonamenti di Trenord in ragione di una decisione assunta da Regione Lombardia e alle dichiarazioni dell’assessore Claudia Terzi e del segretario regionale della Lega Fabrizio Cecchetti.

 

Articolo precedenteGestione trasporti Trenord e Atm. Dopo Cecchetti anche Scurati a valanga: “Dal Pd pressapochismo disarmante”
Articolo successivoTrecate: si è conclusa ieri la grande edizione 2022 della ‘Festa d’estate’