Trasporti, da Regione Lombardia nuovo monito ad Rfi: “Occorre investire e stare ai patti”

185

MILANO – “Se si ritiene che siano fondamentali, gli investimenti si devono fare e non solo annunciare. La rete lombarda non era nata per sopportare il traffico attuale e far circolare numero di treni che oggi noi facciamo circolare. Chiaro che è necessario quanto mai un intervento strutturale”.

Il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine dell’inaugurazione dello spazio dedicato al progetto Fili alla Stazione di Bovisa di Milano, torna a rivolgersi ad Rfi auspicando interventi sulla rete.

“Io ricordo sempre – ha aggiunto – che nel febbraio 2019 abbiamo sottoscritto un accordo con tamburi e trombe in cui Rfi doveva investire 14 miliardi in sette anni”. Dal 2019 a oggi, però, “sono passati più di tre anni e di investimenti ne sono fatti minimi – ha proseguito – non penso sicuramente che si riescano a spendere i famosi 14 miliardi nei prossimi quattro anni. Credo credo si debba essere seri”.

 

Articolo precedenteCase Aler: oltre 3,5 milioni di euro dalla Regione Lombardia per abbuonare i canoni degli inquilini over 70
Articolo successivoAggressione e rapina, Scurati (Lega): “Legnano non è Gotham City, serve potenziare i presidi del territorio”