Tragedia a Cassinetta di Lugagnano: muore in moto 44enne di Corbetta

232

 

 

CASSINETTA DI LUGAGNANO – Una tragedia ha strappato alla vita un uomo di 44 anni questa mattina a Cassinetta di Lugagnano.

Erano le sette meno un quarto quando l’uomo, a bordo della sua Ducati Motard, aveva appena svoltato verso viale Lombardia, la zona industriale del paese. Mancavano pochi metri per raggiungere il suo posto di lavoro, la SC Project. Improvvisamente il 44enne ha perso il controllo della moto andando a finire contro il palo sul lato sinistro della carreggiata. La Ducati è slittata in avanti per alcuni metri, mentre lui è andato dritto contro il palo picchiando la testa in maniera violentissima. L’impatto è stato terribile. Inutili i soccorsi arrivati sul posto con un equipaggio della Croce Azzurra di Abbiategrasso e con l’automedica. Inutile l’eventuale intervento dell’elisoccorso che è stato bloccato. Al medico non è rimasto altro da fare che constatarne il decesso. Increduli e in lacrime i ragazzi della SC Project rimasti con lo sguardo fisso nel vuoto. Un loro collega e, soprattutto, un loro amico, li aveva lasciati in maniera assurda. Perchè assurde sono le morti, tutte. Quelle in un incidente, lo sono di più ancora di altre. Perché quel ragazzo, Luca Bonfiglio che viveva a Castellazzo dè Stampi di Corbetta si stava semplicemente recando al lavoro. Sono arrivati i Carabinieri della stazione di Abbiategrasso che hanno chiuso il tratto di viale Lombardia in attesa delle disposizioni del magistrato, oltre alla Polizia locale di Abbiategrasso per i rilievi. Alla famiglia dello sfortunato ragazzo, ai colleghi, le più sentite condoglianze da parte di Ticino Notizie.

Articolo precedenteProcesso Mantovani-Garavaglia: ‘Turbativa d’asta? Accusa che non esiste..’
Articolo successivoMagenta, Md apre in via Emiliani e viene subito preso d’assalto