TIN Ospedale di Rho, Cecchetti e Giudici (Lega): ”Non Fermare la piena operatività del reparto”

    56

    RHO –  “In questo momento delicatissimo per il sistema sanitario lombardo, che sta fronteggiando in maniera ineccepibile un nemico davvero insidioso come il Coronavirus, che sembra poter colpire anche i neonati, è fondamentale che si prenda in considerazione di sospendere la riconversione del reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale di Rho“.

    Questo l’appello del Deputato del Territorio Fabrizio Cecchetti e del consigliere Regionale Simone Giudici che anticipano che nelle prossime ore chiederanno, senza polemiche di “bandiera” politica, un intervento tempestivo perché il reparto resti operativo con i livelli di assistenza antecedenti alle recenti decisioni prese che sarebbero dovute entrare in vigore dal 1 marzo. “Mantenendo la TIN di Rho-concludono Cecchetti e Giudici-, si potrà garantire supporto anche agli altri ospedali che rischierebbero di non avere posti sufficienti e rassicurare anche i futuri genitori che, nell’emergenza, si avvicinano ad un momento gioioso quanto delicato e pieno di preoccupazione come il parto“.

    Articolo precedenteRobbio: primo decesso per Coronavirus, l’appello del sindaco a ‘rimanere responsabili’
    Articolo successivoForza Nicola Porro! Ticino Notizie è con te