Tener-a-mente 2017, nell’incanto del Vittoriale di D’Annunzio- domenica 2- arriva la magia dei Baustelle

    36

    Un cartellone di grande qualità artistica per la settima edizione dell’appuntamento estivo  nel panoramico Anfiteatro del Vittoriale (sul Lago di Garda), che si conferma tra gli eventi più importanti e rinomati della stagione. Sabato tocca alla band di Montepulciano

     

    GARDONE RIVIERA (Brescia) – Un cartellone di elevatissimo tenore artistico quello di Tener-a-mente 2017: 19 spettacoli tra luglio e agosto, 1 anteprima, 1 evento notturno  e 1 premio per attori. Giunto alla sua settima edizione, con un pubblico in aumento anno dopo anno e un cartellone di tutto rispetto, Tener-a-mente, la cui direzione artistica è stata affidata dal presidente della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Giordano Bruno Guerri, a Viola Costa (Ripens’arti) dal 2011, è sinonimo di musica di qualità, sperimentazione, anteprime nazionali e progetti speciali. All’interno della cornice dell’Anfiteatro del Vittoriale, tra gli anfiteatri più belli d’Italia, e del bellissimo Laghetto delle Danze, si alterneranno concerti, spettacoli ed eventi dal respiro internazionale, a dimostrazione dell’unicità del Festival che, di anno in anno, attira sempre più presenze anche al di fuori dell’Italia.

    Domenica 2 saremo al Vittoriale per raccontarvi la poetica (che sarà espressa nel posto più evocativo possibile) dei Baustelle: con la pubblicazione de L’amore e la violenza, la band formata ne 1996 da Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini non è tornata al grande successo di pubblico raccolto con Charlie fa Surf, ma a nostro avviso a un completezza musicale, artistica e compositiva che ne fa una delle realtà musicali più straordinariamente interessanti dai tempi in cui la musica italiana perse un faro della grandezza di Fabrizio De Andrè.

    L’ultimo album dei Baustelle non è un ‘concept’, in termini puri, eppure le seduzioni (musicali ed anche intellettuali) sono  moltissime, con la chiarissima scrittura di Bianconi che si fonde con melodie suadenti e la perfetta voce di Rachele Bastreghi. Con una serie quasi ininterrotta di esauriti, il concerto dei Baustelle di domenica 2 luglio è uno degli eventi musicali da non perdere per nessuna ragione di questa estate, potendo contare sulla fusione tra una musica ed un luogo per certi versi complementari.

    IL CALENDARIO DEL FESTIVAL

    Domenica 2 Luglio

    BAUSTELLE

    Martedì 4 Luglio

    PASSENGER

     Domenica 9 Luglio

    DEVENDRA BANHART

     Lunedì 10 Luglio

    MARK LANEGAN BAND

     Mercoledì 12 Luglio

    RYAN ADAMS

    in apertura: Karen Elson

     Giovedì 13 Luglio

    THE PRETENDERS

     Venerdì 14 Luglio

    “Lirica-a-mente”

     “Lavia dice Leopardi”, spettacolo di e con Gabriele Lavia e serata conclusiva del Premio “Più Luce!”

    Laghetto delle Danze

     Sabato 15 Luglio

    ELBOW

     Domenica 16 Luglio

    STEVE WINWOOD

     Martedì 18 Luglio

    JACK SAVORETTI

     Sabato 22 Luglio

    NICCOLO’ FABI

     Mercoledì 26 Luglio

    LP

    **evento esaurito **

     Venerdì 28 Luglio

    TIGRAN HAMASYAN

    Laghetto delle Danze – “Tener-a-mente Oltre”

     Sabato 29 Luglio

    CARMEN CONSOLI

     Domenica 30 Luglio

    DAVIDE DATO in “CARMEN”

    balletto in due atti

     Domenica 6 Agosto

    RICHARD GALLIANO

    Laghetto delle Danze – “Tener-a-mente Oltre”

     Giovedì 10 e Venerdì 11 Agosto

    an evening with BEN HARPER

     Informazioni su come acquistare i biglietti:

    Anfiteatro del Vittoriale – +39.340.1392446 –  www.anfiteatrodelvittoriale.it

     

     

    IL GRAND HOTEL GARDIONE, DA D’ANNUNCIO A CHURCHILL

    Inaugurato nel 1884, ha ospitato Gabriele D’Annunzio, Winston Churchill e Vladimir Nabokov: autentico simbolo del turismo gardesano, il Grand Hotel Gardone di Gardone Riviera è un luogo dove si può sperimentare il fascino di essere ospiti della storia, senza rinunciare ai comfort della modernità.

    E’ da oltre 130 anni un’icona dell’industria turistica del lago di Garda: un pezzo di storia che ha saputo attraversare i secoli mantenendo intatto il suo fascino ed aggiornando la sua identità alle esigenze del viaggiatore moderno. Aperto nel 1884, il Grand Hotel Gardone è il primo grande albergo costruito sulla riviera del lago di Garda: un simbolo del “buon vivere” benacense situato a Gardone Riviera, unico comune lombardo insignito della prestigiosa Bandiera Blu per la pulizia delle sue acque e l’alto livello dei servizi, ma anche Bandiera Arancione del Touring per le località dell’entroterra che si distinguono per offerta di eccellenza, e recentemente inserito nel club dei Borghi più Belli d’Italia. La componente ambientale rappresenta un volano vincente insieme a quella storico-culturale, così importante per il Grand Hotel: dalla suite dedicata a D’Annunzio al Winnie’s Bar così chiamato in onore di Churchill, dove ancor oggi viene servito il Pol Roger, lo champagne preferito dallo statista inglese (al quale è anche intitolata la camera dalla quale lo si può vedere affacciarsi in un frammento di filmato d’epoca recentemente postato su You Tube), qui tutto rimanda ad un passato affascinante ma ancora vivo.

    Articolo precedente#FuoriBattaglia: gran finale questo venerdì alla Bullona di Pontevecchio
    Articolo successivoChiara Calati proclamata Sindaco di Magenta