Tatuatori e piercers, approvata legge regionale in Commissione Attività Produttive. Scurati (Lega): “Lombardia all’avanguardia nel normare professioni che meritano il giusto riconoscimento”

    171

    MILANO – Approvato in IV Commissione Attività Produttive, Istruzione, Formazione e Lavoro il progetto di legge n. 172 che disciplina le attività di tatuaggio e piercing sul territorio regionale, promosso dal presidente di Commissione Gianmarco Senna (Lega).

    A favore si sono espressi quasi all’unanimità (solo un gruppo si è astenuto) tutti i partiti presenti in commissione, con una maggioranza trasversale.

    “Con questo progetto di legge – spiega Silvia Scurati, Capogruppo della Lega in IV Commissione – siamo andati a rispondere alle esigenze di regolamentazione che le categorie professionali chiedevano da tempo, mancando infatti ancora, a livello nazionale una legge specifica di riferimento. Il mondo del tatuaggio e del piercing è cresciuto molto negli ultimi decenni in termini di qualità e professionalità, era pertanto necessario andare a colmare il vuoto legislativo esistente”.

    “In particolare, siamo intervenuti sulla formazione professionale, che vedrà un aumento del monte ore dei corsi per apprendere la professione, e introducendo l’aggiornamento professionale ogni tre anni. Misure a tutela della salute dei clienti e della stessa professionalità di chi pratica queste attività” aggiunge Scurati.

     

    Il progetto di legge andrà al voto definitivo in Aula il 13 luglio.

    Articolo precedenteFanghi tossici, Minardi (Progetto Magenta): “Chiediamo al Sindaco Calati cosa pensa di fare”
    Articolo successivoMagenta, una mozione per dire che i documenti della PA devono essere in lingua italiana. Minardi: “Una CAGATA pazzesca” (HA RAGIONE)