Tarantola: “Amaga migliora ma dimentica i piccoli fornitori”

    71

    ABBIATEGRASSO – «È una buona notizia che AMAGA di Abbiategrasso abbia chiuso l’esercizio 2018 con un sensibile miglioramento dell’utile e di tutti gli indicatori economici e che preveda entro il 2019 di completare l’organico con otto nuove assunzioni. Ma tutto questo è avvenuto dimenticando i piccoli fornitori che continuano a non essere pagati».

    È quanto afferma Luigi A. Tarantola, capogruppo della lista civica Ricominciamo Insieme nel consiglio comunale di Abbiategrasso, commentando le recenti esternazioni del presidente di AMAGA, Piero Bonasegale, sul trend positivo dell’azienda multiservizi.

    «Non è tutto oro quello che luccica perché Bonasegale, nell’elogiare i propri risultati ha accuratamente dimenticato di dire che l’andamento positivo è stato raggiunto non pagando i piccoli fornitori. – continua il capogruppo Tarantola – L’augurio è che il presidente di AMAGA riesca a creare le condizioni per liquidare in tempi accettabili tutti i piccoli fornitori. In un momento di crisi, ricevere o meno somme anche modeste che spettano per il lavoro svolto può essere determinate per restare in piedi o chiudere i battenti».

    Articolo precedenteBià: “Restate in città” chiude in musica il mese di luglio
    Articolo successivoIncidente sulla A4 tra Marcallo/Mesero e Arluno: camion coinvolti, un ferito e lunghe code