Taglio autolinea Albairate-Bubbiano, Comuni in rivolta

120

 

ALBAIRATE ABBIATENSE – I contorni sono ancora tutti da chiarire, ma intanto i Comuni sono sul piede di guerra per quello che (se effettuato davvero) sarebbe un duro colpo al trasporto pubblico locale.

“Diciamo no al taglio integrale della tratta Z554 Albairate – Bubbiano, il bus che viene utilizzato dai cittadini per raggiungere la stazione ferroviaria in località Bruciata”, lamenta Vivere Albairate- il gruppo di maggioranza ad Albairate.

È quanto hanno deciso Città Metropolitana e Stav Autolinee SpA per razionalizzare il servizio, rendendo di fatto irraggiungibile la stazione con i mezzi pubblici. Tutto questo senza prima confrontarsi con gli amministratori locali.

È stato subito convocato un incontro pubblico che si terrà il 27 febbraio 2018 alle 21.00 nel municipio di Albairate, per iniziativa dei Comuni di Albairate, Gudo Visconti, Vermezzo e Zelo Surrigone.

Sono stati invitati Agenzia TPL STAV, Trenord, RFI per illustrare ai cittadini la nuova proposta di mobilità su gomma da parte dei gestori del servizio di trasporto pubblico e per sollecitare di nuovo soluzioni volte ad agevolare la mobilità sostenibile”.

Un summit importante, insomma, per capire se poter rimediare o no a un’ipotesi che allarma i Comuni dell’Abbiatense.

Articolo precedentePS di Abbiategrasso: “Un brutto esempio di politica per i giovani”
Articolo successivoMagenta, Sgarella fa sempre lo Sgarella: prime frizioni con Chiara Calati. E adesso..