CronacaNews

Superstrada, anche il Ministero di Toninelli alza bandiera bianca: salvo sorprese del Tar, si comincia nel 2019

 

ROMA – Non si è presentato, il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli, alla discussione parlamentare sulla strada Vigevano Malpensa.

Ha mandato un sottosegretario (politicamente il messaggio è chiarissimo) per dire, in Parlamento, che ormai solo il Tar può fermare l’iter per la costruzione della superstrada.

È ciò che si evince dalla risposta del sottosegretario alle infrastrutture Michele Dell’Orco a un’interrogazione in commissione ambiente alla Camera dei Deputati dell’onorevole di Liberi e Uguali Rossella Muroni, la quale  come scritto anche su TN aveva chiesto di dirottare i fondi destinati alla Vigevano-Malpensa sul raddoppio della linea ferroviaria Vigevano-Mortara. Il sottosegretario Dell’Orco ha spiegato che entro marzo Anas completerà il progetto esecutivo del tratto A Albairate-Magenta, mentre quello del tratto C Vigevano-Albairate è già pronto e attualmente sottoposto a procedura di validazione. È la prima volta che un rappresentante governativo del Movimento 5 Stelle conferma l’avanzamento dell’iter.

Quindi, definizione e poi finalmente cantieri, con una verosimile ipotesi di avere la strada pronta tra il 2023 e il 2024.

Sì, forse è davvero finita. Ma occorre ancora qualche settimana di pazienza.

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi