Strisce gialle anche a Magenta? La proposta di Roberto Bertani

    115

    MAGENTA – Strisce gialle per i residenti anche nella città di Magenta. E’ la richiesta recapitata all’Amministrazione comunale da un gruppo di cittadini capitanati da Roberto Bertani e Roberta Carbone. Un’iniziativa, beninteso, senza etichette politiche –  Bertani è un esponente storico del Movimento 5 Stelle benchè sia uscito da tempo dalla sezione locale – tesa a mutuare sul suolo cittadino esperienze già sviluppate altrove.  “A tale scopo – spiegano  i due –  stiamo effettuando una raccolta firme a supporto di questa richiesta su www.change.org e sabato saremo in piazza liberazione a magenta dalle ore 15 alle ore 19″.

    Qui sotto la lettera inviata al Sindaco di Magenta Marco Invernizziinvernizzi:

    “Noi, cittadini residenti nella città di Magenta, le indirizziamo questa petizione, con il fine di poter ricevere la sua attenzione riguardo alla tematica dei parcheggi per residenti in zone ad alta densità di traffico.

    Il disagio da noi riscontrato, ogni singolo giorno, risiede nella totale assenza di parcheggi dedicati ai residenti e specialmente a chi non dispone di posti auto condominiali o di una rimessa, con il conseguente obbligo di usufruire delle uniche soluzioni disponibili:

    – Parcheggi a disco orario;
    – Parcheggi a pagamento.

    Riteniamo che il costo dell’abbonamento pensato per i residenti, 48 euro al mese, sia eccessivo e improponibile.

    La nostra richiesta è quella di predisporre un numero adeguato e proporzionato di parcheggi per residenti (strisce gialle), nelle zone ad alta densità di traffico (zona centro, zona ospedale, zona stazione, piazza Kennedy, ecc.).

    La ringraziamo per l’attenzione e Le porgiamo cordiali saluti.1024px-Italian_traffic_signs_-_parcheggio.svg

    Articolo precedente‘Il vento dello spirito’. A Corbetta quattro incontri per ricordare Padre David Maria Turoldo con le Acli
    Articolo successivoTurista nella mia città in trasferta a Bernate Ticino questa sera