CronacaNews

Sparatoria di Corbetta, si consegna in carcere l’autore dell’agguato: è un italiano di 62 anni

Pregiudicato, si sarebbe recato a Corbetta per regolare i conti con l’ex socio. E’ fuggito per poi consegnarsi al carcere di Opera

CORBETTA – Emergono nuovi particolari sul tentato omicidio di stamani a Corbetta. Sul posto, un capannone di via Milano, dopo le 8, si è presentato un uomo di 62 anni, P.L., che avrebbe sparato al suo coetaneo ed ex socio in affari illeciti, G.L., ferendolo gravemente con tre colpi di pistola al volto e al collo. Poi, alcune ore dopo, si è consegnato direttamente in carcere, a Opera.

La vittima è come detto un pregiudicato italiano, il quale secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso aveva appena accompagnato la propria moglie al lavoro. Lì, nel piazzale antistante il capannone della impresa De Vecchi, storici rivenditori di materiale edile, una Lancia Y ha sbarrato la strada alla vittima, su cui poi sono stati riversati i colpi. La moglie del ferito era già scesa dall’auto, ma alcuni testimoni sono riusciti a vedere la scena dando alle forze dell’ordine il numero di targa della Lancia. Sul posto, secondo le informazioni del 118, sono state inviate un’ambulanza e un’automedica. È stato allertato anche l’elisoccorso che ha trasportato l’uomo all’ospedale Niguarda, in gravissime condizioni.

cc

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi