++Spaccio nei boschi del Novarese: 9 misure cautelari, 4 in carcere di cui uno a Vigevano

286

 

NOVARA Nove misure cautelari, di cui 4 in carcere, 3 con l’obbligo di dimora e relativa presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria e 2 con il divieto di dimora a Novara e provincia, 18 gli indagati complessivi: e’ il bilancio dell’operazione ‘Sem’, condotta nel Novarese dai militari del Comando compagnia carabinieri di Arona, con la collaborazione di altri reparti territoriali del Piemonte e della Lombardia.

L’operazione rappresenta l’epilogo di un’indagine svolta da dicembre 2021 a marzo 2022 dal nucleo operativo radiomobile e diretta dalla sostituta procuratrice della Repubblica Silvia Baglivo. L’indagine ha smantellato un gruppo di trafficanti di droga che agivano in particolare nelle zone di Gozzano e dintorni. Il gruppo riceveva gli acquirenti nei boschi, dove la droga si poteva comprare 24 ore su 24. Le indagini hanno permesso di documentare e poi contestare agli indagati cessioni di cocaina per oltre 2 chili, di eroina per piu’ di 5 chili e oltre 2 chili di hashish, per un un giro d’affari di oltre 200 mila euro. Le persone fermate sono 5, compresa una fermata sabato a Vigevano (Pavia), mentre altri 4 risultano ancora da catturare.

Articolo precedenteCecchetti al Pd: ‘Basta bugie sull’autonomia!’
Articolo successivoLitfiba: il 22 dicembre, al Forum, ultimo concerto (davvero)