Spaccio di droga tra Bernate e Boffalora: intervento delle Polizie locali per mettere fine al degrado

373

BERNATE/BOFFALORA TICINO Cessione di droga alla luce del sole, in prossimità dell’autostrada. Parecchi si erano accorti che in quella zona era in atto un’attività di spaccio di stupefacenti.

Cittadini che portavano a passeggio il cane nella zona di via del Lavoro a Boffalora sopra Ticino, al confine con Bernate. Di fatto la zona interessata era sotto il comune bernatese, ma più vicina a Boffalora. Podisti e ciclisti soliti a frequentare la ciclopedonale e il sottopasso del cavalcavia autostradale della A4 Milano Torino che si imbattevano spesso in movimenti sospetti. Una situazione che non poteva più essere tollerata.

La Polizia locale di Boffalora Ticino, dopo le segnalazioni arrivate, ha svolto un sopralluogo in via del Lavoro, scoprendo una zona dove il degrado la faceva da padrone. C’era una vera e propria discarica con divani, letti e rifiuti in quantità. Oltre a gente che bivaccava sotto il cavalcavia autostradale. Persone che sono state allontanate. L’altro giorno la Polizia locale di Bernate e quella di Boffalora hanno organizzato un servizio congiunto in quella zona. Con l’ausilio degli operai del comune bernatese l’area è stata ripulita dai rifiuti e bonificata. Le Polizie locali hanno passato al setaccio ogni angolo alla ricerca di eventuali tracce di sostanze stupefacenti.

Soprattutto, da quando è stato eseguito il sopralluogo spacciatori e consumatori pare abbiano definitivamente abbandonato il bivacco. L’attività di monitoraggio continuerà anche nei prossimi giorni per scongiurare il ripetersi dello spaccio alla luce del sole.

Articolo precedenteWebuild, maxi contratto da 1,5 miliardi in consorzio nel Regno Unito
Articolo successivo+Fdi: oggi Giorgia Meloni da Coldiretti, alle 11 il partito in piazza per Masha Amini