Sondaggio Demopolis per Otto e Mezzo: Grillo al 30%, Pd 26, Lega 12.8

    78

     

    ROMA – Se si votasse oggi per le Politiche, il Movimento 5 Stelle conquisterebbe il 30% dei consensi, superando il Partito Democratico, che – penalizzato dagli eventi delle ultime settimane – otterrebbe il 26%. Distanti appaiono gli altri partiti, con la Lega al 12,8, Forza al 12% e Fratelli d’Italia al 5%. Al 4,6% i Democratici e Progressisti, al 3,2% Alternativa Popolare, al 2,5 Sinistra Italiana. Sotto il 2% le altre liste. E’ la fotografia scattata dal Barometro Politico di marzo dell’Istituto Demopolis, in uno scenario nel quale torna a ridursi la partecipazione al voto.


    Dopo una ripresa registrata nei mesi scorsi, l’affluenza stimata si riduce oggi al 65%, 10 punti in meno rispetto alle elezioni del 2013. E’ un quadro, quello odierno, decisamente piu’ frammentato, in cui la principale novita’ e’ costituita dall’area a sinistra del PD.
    In base alla proiezione odierna effettuata dell’Istituto Demopolis per il programma Otto e Mezzo, il Movimento di Grillo otterrebbe oggi alla Camera 195 seggi, il Partito Democratico 174. 82 seggi andrebbero a Salvini, 78 a Berlusconi. Sarebbero presenti a Montecitorio anche le altre 3 liste sopra il 3%:
    Fratelli d’Italia con 32 deputati, MDP con 30 e Alternativa Popolare con 21. Circa 6 seggi sarebbero attribuiti alle minoranze linguistiche.
    Con questi numeri, la maggioranza di 316 seggi non sarebbe raggiungibile alla Camera da nessuno schieramento a chiusura delle urne: si tratta di scenario evitabile soltanto con una nuova legge elettorale, auspicata dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, ma sempre piu’ in secondo piano nel dibattito politico.
    Nota informativa: L’indagine e’ stata condotta dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, dal 21 al 22 marzo 2013 per il programma Otto e Mezzo su un campione di 1.500 intervistati rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne.

    Articolo precedente‘Io la vita me la sono guadagnata, scopata e bevuta’. Omaggio a Tomas Milian
    Articolo successivoTanti auguri alla centenaria: una festa speciale per Giovanna Di Lauro