‘Simone correva incontro ai suoi sogni’. I colleghi ricordano il 25enne di Abbiategrasso morto in un incidente

    188

     

     

    ABBIATEGRASSO – E’ straziante piangere la morte improvvisa di un ragazzo di appena 25 anni. Simone Rappa è morto nel drammatico incidente di settimana scorsa, lungo la strada (a Busto Garolfo) che ogni giorno percorreva da Abbiategrasso per andare a lavorare.

    Simone faceva infatti parte della ‘squadra’ dell’Altra Botte, uno dei due locali di proprietà della famiglia Marangolo (l’altro è il Madreperla di Magenta), professionisti attivi nel settore da molti anni.

    Ed è firmato dalla famiglia Marangolo lo struggente ricordo di Simone pubblicato su Facebook, che qui riportiamo integralmente.

    “Ci sono volte in cui il dolore è così forte che non ci sono parole per spiegarlo ma resta dentro insidioso e ci accompagna per tutta la vita.

    “Però correva!”

    E già…Simone correva…correva incontro ai suoi sogni…perché di sogni Simone ne aveva tanti e non vedeva l’ora di realizzarli!

    Simone correva incontro all’amore, perché nell’amore Simone ci credeva davvero!

    Simone correva incontro alla palla, perché amava giocare con i bambini!

    Simone correva per un amico, per un tuffo in piscina, per mangiare un gelato al cioccolato!

    Simone correva incontro ai suoi clienti per servirli con dedizione e Passione, perché andava fiero del suo mestiere!

    Simone correva anche quella mattina perché non sapeva che la malasorte avrebbe giocato sporco e lo avrebbe preso in tranello!

    Allora correrà ancora Simone, perché in ogni istante, in ogni secondo, in ogni minuto, in ogni ora, in ogni giorno correrà nelle nostre menti, nei nostri pensieri, nei nostri gesti, nelle nostre parole!

    Anche se le lacrime correranno più forti e righeranno i nostri volti, le asciugheremo per regalare al Mondo ancora un pizzico del tuo sorriso!

    Anche se la nostra Anima sarà ferita per sempre il ricordo di Te ci aiuterà ad andare avanti…da oggi Tu sarai ogni nostro obiettivo, ogni nostro traguardo, ogni nostra Vincita!

    Anche se le porte del Paradiso oggi si sono aperte per te e ti porti via una parte dei nostri Cuori …VIVRAI NELLE LUCI CHE ILLUMINANO IL NOSTRO RISTORANTE!

    GRAZIE PER TUTTO L’AMORE CHE CI HAI DATO!

    Famiglia Marangolo

    Articolo precedenteParco Ticino, Cristina Chiappa verso la presidenza. Si vota venerdì
    Articolo successivoMagenta come il circo Barnum: il Pd rincorre i fantasmi di Casa Pound, Aloi vigila sui TSO, la Calati ribadisce che è ‘liberamente’ di cdx