Silvia Scurati (Lega): “Bigenitorialità e presa in carico dei minori, Lombardia avanguardia nella tutela dei diritti”

245
SILVIA SCURATI

Bigenitorialità, minori e genitori separati: un tema di scottante attualità

CREMONA – Si è svolto di recente presso la sala Guerini della Confcommercio di Cremona l’incontro “Bigenitorialità. La presa in carico dei minori nell’ambito della genitorialità fragile e della crisi familiare” promosso dall’associazione Bi.Genitori Diritti dei Minori ODV, con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Cremona, ASST e Confcommercio di Cremona.

 

In merito è intervenuto il Consigliere regionale e relatrice all’incontro, Silvia Scurati (Lega): “un convegno importante per informare il pubblico, gli operatori e i volontari dei vari settori che si occupano di queste tematiche importanti, soprattutto alla luce di questo periodo particolare e delle molteplici dinamiche famigliari a seguito della pandemia. Un momento anche di riflessione importante sulla legge in materia di comunicazione relative ai minori con genitori separati, di cui sono prima firmataria, approvata proprio nel febbraio scorso da Regione Lombardia”.

SILVIA SCURATI

“Ringrazio gli organizzatori di questo appuntamento e tutti i relatori intervenuti, – prosegue Scurati – c’è una collaborazione attiva tra Regione e Anci Lombardia per rendere il più possibile operativa, all’interno di tutti i Comuni, questa importante legge che ha aperto una profonda rivoluzione del rapporto tra Regione e genitori. È fondamentale accogliere le istanze del mondo dell’associazionismo parentale per garantire il diritto soggettivo del figlio di vedere ugualmente coinvolti i genitori nelle comunicazioni e nelle decisioni relative alla sua vita – conclude Scurati – la Lombardia si conferma all’avanguardia nel Paese nella tutela dei diritti dei genitori e dei figli”.

Articolo precedenteLa Cisl prende le distanze: “Sbagliato in questo momento lo sciopero generale”
Articolo successivoErasmus non solo per studenti… ma anche per i prof. A cura di Irene Bertoglio