Sicurezza Alzaie: più collaborazione tra gli enti

    1381

    ROBECCO SUL NAVIGLIO –  Più collaborazione tra i Comuni e gli enti attivi sul territorio per accrescere la vigilanza sulle alzaie: è quanto è emerso venerdì 19 luglio durante la riunione tenutosi a Robecco sul Naviglio (MI) tra i Sindaci dei Comuni affacciati sul Naviglio Grande, cui hanno partecipato anche il Direttore di ETVilloresi Laura Burzilleri e il Vice Presidente Alessandro Ubiali, accompagnati da una rappresentanza tecnica.

    Robecco – Due disabili di una comunita’ che stava facendo una passeggiata in bicicletta lungo l’alzaia del Naviglio Grande sono caduti in acqua
    foto Roberto Garavaglia

    A fronte di una riconosciuta complessità delle problematiche derivanti dalla gestione delle strade alzaiesempre più, nell’immaginario collettivo, considerate – a torto – al pari di piste ciclabili, gli Amministratori pubblici intervenuti all’incontro, convocato dal Sindaco di Robecco Fortunata Barni, hanno espresso in modo condiviso la necessità di accrescere la vigilanza sui canali, anche con l’impiego dei corpi di Polizia locale e con il coinvolgimento delle Prefetture. I vertici di ETVilloresi hanno dato piena disponibilità nel supportare la richiesta di finanziamenti regionali, da parte degli Enti Locali, per la dotazioni di parapetti e altri dispositivi di sicurezza, ribadendo però al contempo l’esigenza di diffondere comportamenti più responsabili, per la propria e altrui incolumità, nel percorrere le alzaie. In coincidenza della bella stagione, l’afflusso di pedoni e ciclisti sulle alzaie è infatti particolarmente significativo in termini numerici; d’obbligo dunque buon sensofair play. Qualche mese fa il Consorzio ha provveduto a sostituire l’apposita segnaleticalungo le alzaie del Canale Villoresi, della Via d’Acqua Nord e del Sistema Navigli. I nuovi cartelli riportano in modo chiaro e immediato le regole da rispettare per percorrere questi passaggi ai sensi del vigente Regolamento di Polizia idraulica. Tra i messaggi ribaditi dalla rinnovata cartellonistica anche il divieto assoluto di balneazione, in una stagione caratterizzata da un caldo a tratti opprimente, come quello di questi giorni, che invoglierebbe a trovare ristoro in acqua.

    Articolo precedenteBareggio: piano illuminazione. Assegnato l’incarico di revisione del bando
    Articolo successivoFamiglia: via libera all’Ordine del Giorno. Del Gobbo soddisfatto