Cultura/Tempo LiberoNews

Una settimana in musica tra Magenta e Robecco sul Naviglio

Doppio appuntamento: venerdì al CineTeatroAgorà, sabato si replica al Lirico

MAGENTA/ ROBECCO SUL NAVIGLIO – La stagione di musica da camera del CineTeatroAgorà di Robecco propone quest’anno un cartellone interamente “in rosa” che dà spazio alla sensibilità femminile e alla scoperta di nuove sonorità. Giovani professioniste interpreteranno autori e programmi diversi che racchiudono alcune delle tappe più importanti degli ultimi tre secoli di musica classica. Si comincia venerdì 23 febbraio, alle 21, con un quartetto di violoncelli che vedrà protagoniste Chiara Torselli, Ester Vianello, Veronica Marelli, Dagmar Bathmann. In programma musiche di S. Barber, W. Fitzerhangen, M, Ravel, D. Popper, G. Goltermann, J, Offenbach. Visto il positivo riscontro di pubblico delle scorse stagioni, è stata mantenuta la formula della lezione concerto. Per i dettagli su biglietti e abbonamenti si rimanda al sito del CineTeatroAgorà

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 24 febbraio riprende la stagione di musica del Teatro Lirico di Magenta con un concerto dell’Orchestra in Residenza “Antonio Vivaldi”, formazione nata nel 2011 e in poco tempo diventata realtà stabile nel panorama musicale italiano grazie a collaborazioni con le maggiori stagioni concertistiche del nostro Paese. I suoi componenti sono selezionati tra i più promettenti giovani musicisti del panorama europeo con all’attivo esperienze nelle maggiori orchestre del mondo. Sotto la direzione del maestro Lorenzo Passerini, con la partecipazione straordinaria dalla soprano Luciana Serra e con i solisti  Tommaso Benciolini al flauto e Marcello Miramonti al violino, verrà proposta una ampia selezione del repertorio vivaldiano. Tra gli altri, verranno proposti il Concerto Grosso “di Amsterdam” RV 562° per Violino, due Oboi, due Corni, Timpani, Archi e Basso Continuo e il Concerto “Il Gran Mogol” per flauto, composto nella prima metà del Settecento e ritrovato solo nel 2010 tra le carte di un nobile scozzese che lo aveva probabilmente acquisito nel corso di un Gran Tour in Italia. La partecipazione straordinaria di Luciana Serra offrirà l’occasione di eseguire anche brani di grande bellezza come l’aria Gloria da “Laudate pueri Dominum” RV 601 per Soprano, Flauto, Archi e basso continuo e l’aria “Il mio Core a chi la diede” da “La Fida Ninfa” RV 714 per Soprano, Archi e basso continuo. Per dettagli sui biglietti si rimanda al sito del Teatro Lirico

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi