Settimana della Bonifica: gran finale nel fine settimana al Panperduto

    94
    SOMMA LOMBARDO VARESE – Estremamente positivo, per ETVilloresi, l’esordio, lo scorso fine settimana, della Settimana della Bonifica e dell’Irrigazione 2018. A Castano Primo, nell’Altomilanese, il Museo Emeroteca delle Acque ha accolto, sia sabato che domenica, il pubblico curioso di conoscere le origini del Canale Villoresi e il progressivo sviluppo del Consorzio. Non molto distante, a Garbagnate Milanese, presso il Kayak Graone Fit, nel corso dell’Open Day –  organizzato dall’ASD Virtus Senago che gestisce in loco le attività sportive – il pubblico,accorso per trascorrere una domenica in relax nel Parco delle Groane, ha potuto visitare la mostra consortile Acquachefà, ideata per spiegare l’evoluzione multifunzionale di ETVilloresi.

    Intanto a Somma Lombardo (VA), ai piedi e intorno all’opera di presa di Panperduto, fervono i preparativi per l’evento calendarizzato il prossimo fine settimana.

    La visione di un genio – viaggio ai tempi di Leonardo (sabato 26 maggio ore 14.00-18.00 e domenica 27 maggio ore 10.00-12.00 e 14.00-18.00; il ritrovo e il parcheggio sono previsti in località Maddalena) si preannuncia come un appuntamento imperdibile sulle tracce di Leonardo da Vinci, la cui intelligenza si è applicata con successo, tra le altre cose, allo studio e al miglioramento funzionale dei Navigli.

    Tra la Settimana della Bonifica e le iniziative previste nell’ambito del progetto Sul Filo dell’Acqua in Lombardia, il sito di Panperduto restituirà le numerose sfaccettature della multifunzionalità dell’acqua, distribuita da ETVilloresi: la regolazione idrica e il sapere tecnico-idraulico, la gestione irrigua e la produzione idroelettrica, l’attrattività turistico-ambientale.

    Per il resto, sino al 27 maggio, momenti di apertura al pubblico continueranno ad animare il Museo Emeroteca di Castano Primo quello della Bonifica di Chignolo Po, nel Pavese. Per visitare il primo c’è ancora tempo giovedì 24 maggio mattina (dalle 9.00 alle 12.30); il Consorzio sta valutando la possibilità di un’apertura straordinaria per sabato 26 maggio mattina. Per quanto riguarda invece il secondo, tra il 21 e il 27 maggio 2018, sarà possibile prenotare visite guidate gratuite al Museo e alla Chiavica del Reale, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 o in altri orari su prenotazione. Domenica 27 maggio sono invece in programma due visite aperte alle ore 15.30 e alle ore 16.30.

    Oltre ad essere rappresentativi dello spirito che richiama le finalità della Settimana della Bonifica –  promossa ogni anno dall’Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue (ANBI) – i due poli culturali consortili, al pari del Museo delle Acque Italo-Svizzere di Panperduto, sono al centro della valorizzazione promossa con il progetto, cofinanziato da Fondazione Cariplo, Sul Filo dell’Acqua in Lombardia, di cui ETVilloresi è capofila.

     

    Per informazioni e prenotazioni:

    Consorzio ETVilloresi, info@etvilloresi.it

    Per informazioni sul solo evento La visione di un genio:

    Quellidelsessantatre, tel. 348. 8079775, https://quellidelsessantatre.blogspot.it 

    Panperduto, tel. 0331.259752, www.panperduto.it   In caso di maltempo l’iniziativa sarà annullata.

     

    L’associazione Quelli Del ’63, partner ufficiale della tappa di Somma Lombardo, ha caratterizzato col sottotitolo “La visione di un Genio” l’appuntamento che verrà inscenato nella magnifica location del Panperduto il 26 e 27 maggio. Tableau vivant rinascimentali per raccontare momenti della vita artistica e scientifica di Leonardo da Vinci, con attenzione particolare ai suoi studi sul moto delle acque e sui modi per domarle, vera genesi italiana dell’Idraulica mondiale. Per condurre gli spettatori in questo sogno, l’associazione sommese si avvarrà della collaborazione dell’Ecomuseo della Roggia Mora – Mulino di Mora Bassa, realtà museale vigevanese che presterà alcuni suoi modellini in scala delle macchine di Leonardo, ospitati nella sala delle Acque Italo-Svizzere del Panperduto. Negli spazi esterni, oltre ai figuranti in costumi d’epoca si potrà assistere alle esibizioni del gruppo di sbandieratori Lancieri e Musici del Seprio. 

    *Evento ad ingresso gratuito. Accesso in gruppi con guida narrante.

    (FONTE: COMUNICATO STAMPA)

    Dighe del Panperduto, Somma Lombardo, Fiume Ticino, Lombardia

     

    Articolo precedenteBattaglia di Magenta: tutto il programma
    Articolo successivoCiclabile Magenta Corbetta, i Cinque Stelle: ‘A che punto siamo ?’