Sentenza definitiva, due fratelli domiciliati a Corbetta finiscono in carcere

122

Due fratelli di 48 e 41 anni originari della Sicilia, ma domiciliati a Corbetta, sono stati raggiunti da un ordine di carcerazione notificato dai carabinieri della locale stazione. I due sono stati condannati in via definitiva ad una pena di tre anni e sei mesi di reclusione per il reato di estorsione, commesso in Sicilia. I carabinieri li hanno trasferiti nel carcere milanese di San Vittore.

Articolo precedenteVolano gli F35 prodotti a Cameri: cento milioni cadauno, più di mille dipendenti
Articolo successivoPrimo anno da sindaco per Chiara Calati: ‘Proiettata verso il futuro!’