Cronaca

Sedriano: ventenne coltivava marijuana e rubava energia elettrica per illuminarla, arrestato dai carabinieri di Magenta

Trovate in una serra artigianale quasi 1.900 piantine

SEDRIANO I Carabinieri di Magenta hanno arrestato un uomo a Sedriano per i reati di furto aggravato di energia elettrica e coltivazione illecita sostanze stupefacente. E’ accaduto in via Einstein dove, a finire agli arresti, è stato un albanese classe 2000, in Italia senza fissa dimora. I militari erano impegnati in servizio perlustrativo, quando sono stati inviati dalla centrale operativa su richiesta ed in supporto a tecnici ENEL impegnati in attività di verifica circa la regolarità fornitura elettrica presso stabile in disuso, in conseguenza di rilevazione di anomali consumi a fronte del distacco imposto.

Durante le operazioni, è stato identificato all’interno dei locali, l’arrestato il quale, ha tentato la fuga senza apparente motivo, venendo bloccato subito dagli operanti. Nel proseguo delle verifiche degli ambienti i carabinieri hanno scoperto una serra artigianale con 1877 piante di marijuana (prive di infiorescenze) completa di impianti di illuminazione, riscaldamento ed aerazione prodromici alla loro coltivazione. L’illecito prelievo di energia elettrica veniva quantificato in circa 10.032 kwh per un danno economico tutt’ora in corso di quantificazione. L’arrestato è stato trattenuto nelle camere sicurezza in attesa rito direttissimo. L’arresto è stato convalidato e il giudice ne ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi