Sedriano: picchia la moglie, pizzaiolo egiziano finisce in carcere

90

SEDRIANO – Ancora un brutto caso di violenza tra le mura domestiche. Di quelli che restano nascosti e dei quali spesso non si sa nulla. L’ultimo episodio è avvenuto a Sedriano dove i Carabinieri della stazione di Bareggio hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ad un pizzaioli di nazionalità egiziana, A.M. di 31 anni. L’’accusa nei suoi confronti è di avere messo le mani addosso alla moglie, un’operaia italiana di dieci anni più giovane. Maltrattamenti che avvenivano da tempo. E che la donna aveva denunciato ai carabinieri. Violenze non soltanto fisiche, ma anche verbali. I militari hanno provveduto a verificare quanto accadeva, Hanno raccolto elementi di prova che hanno sottoposto all’attenzione del pubblico ministero, il quale, a sua volta, ha chiesto l’emissione di un ordine di carcerazione nei confronti del marito violento. Il Gip ha ritenuto che esistevano le condizioni per una misura cautelare in carcere nei confronti del 31enne e ha spiccato il provvedimento restrittivo. Ora l’uomo violento si trova nel carcere milanese di san Vittore a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Graziano Masperi

SAMSUNG

Articolo precedenteMagenta: nonno e nipotina di corsa dal primo all’ultimo metro alla Stra Magentina
Articolo successivoOssona, rissa nel cuore della notte in via Patrioti