CronacaNews

Sedriano e mafia: botta e risposta tra il senatore Mirabelli (Pd) e Alfredo Celeste

Il senatore, componente della commissione Antimafia, esprime solidarietà a Ester Castano. E l’ex sindaco ribatte, da par suo..

 

SEDRIANO –  Botta e risposta al curaro tra Franco Mirabelli, senatore del Pd, e l’ex sindaco di Sedriano Alfredo Celeste. Il parlamentare democratico ha diffuso infatti, lunedì pomeriggio, la seguente nota:

“Il senatore Franco Mirabelli, capogruppo del Partito Democratico in Commissione Antimafia esprime solidarietà a Ester Castano, la giovane giornalista antimafia di un giornale online del milanese querelata da Alfredo Celeste, sindaco di Sedriano, il primo Comune lombardo sciolto per infiltrazioni criminali.

“Le istituzioni devono stare accanto a Ester. – afferma Mirabelli – Il suo coraggio ha contribuito a disvelare una vicenda gravissima come quella di Sedriano, di cui Celeste è stato il protagonista negativo. Ci auguriamo che presto saranno le sentenze dei tribunali a riconoscere i colpevoli e chi si è battuto per la legalità”.

A stretto giro di posta è arrivata l’ironica replica di Alfredo Celeste:

“Chi pensava che il nostro Parlamento fosse un luogo di lavativi e sfaccendati  , oggi deve ricredersi . Il Sen. Mirabelli del Pd, infatti, si premura di fare un comunicato stampa di lunedì (!!!) con tanto di carta intestata del Senato della Repubblica Italiana , per dire che lui sta con una presunta giornalista e io sono il cattivo  che, si spera , presto verrà punito  dai tribunali italiani, alla faccia del garantismo sbandierato recentemente dalla sua formazione politica e contro i diritti costituzionali della presunzione d’innocenza.

Comunque mi sento molto sollevato: il suo mancato sostegno alla mia persona  è molto rassicurante e sarei stato molto preoccupato del contrario. Del resto lo stesso  “attivissimo” parlamentare ha partecipato a un convegno a Magenta in cui è stata data una notizia inedita e sconvolgente: esiste la mafia in Calabria, Campania e anche in Sicilia.

Per la cronaca e la verità delle cose, la vicenda che riguarda l’inchiesta che mi ha coinvolto è il frutto esclusivo  ed originale di attività  di una  parte della procura milanese. Non vi è stata nessuna inchiesta giornalistica antecedente e  determinante , né  presunti giornalisti aspiranti eroi e coraggiosi. Sfido , comunque, i sostenitori  (ingannati scientemente e non ) a esibire un  articolo che abbia anticipato,  in maniera  diretta , i provvedimenti dell’autorità giudiziaria inquirente  chiusi e presentati al GIP a  Novembre del 2011.

Per quanto riguarda lo scioglimento del  Consiglio   Comunale di Sedriano: la lettura delle  248 pagine e i 318 allegati della relazione “riservata”,  e  ostinatamente  rimasta tale   dal  Ministero dell’interno,   ci conferma che  il lavoro dei commissari incaricati  ha prodotto  molte falsità, deduzioni arbitrarie e fantasiose,   che sono servite   per scopi che nulla hanno a che fare con la  lotta alla criminalità organizzata e, per questo , abbiamo richiesto alla giustizia amministrativa di  dichiararne l’illegittimità il prossimo 5 novembre 2014.

Il Senatore Mirabelli , membro della commissione antimafia, può accedere  alla lettura di questo documento  e , senza faziosità di parte politica e informandosi correttamente,  può  convenire con le considerazioni di cui sopra. Noi siamo disponibili per tutti i chiarimenti. Siamo fiduciosi in un suo ravvedimento.

Anche un orologio rotto segna due volte al giorno le ore esatte!!

mirabelli

 

(il sen. Franco Mirabelli)

Fabrizio Provera

Prova Note

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi