La coerenza di Silvia Scurati: “Gay Pride? Inutile e volgare ostentazione. I diritti civili sono ben altra cosa”

111

MILANO – “Gay Pride? Inutile e volgare ostentazione. I diritti civili sono ben altra cosa”.

E’ chiara e netta la posizione del Consigliere regionale del Carroccio Silvia Scurati rispetto al patrocinio da parte del Pirellone al Gay Pride. La mozione del centrosinistra ieri è passata a sorpresa con il supporto di alcuni esponenti del Cdx. Gli unici a dissociarsi tenendo il punto, e soprattutto una posizione coerente, è stata la Lega. Chapeau.

 

Articolo precedenteCultura: Manajetta, storia di un‘impiccagione a Gaggiano
Articolo successivoSiccità: è crisi idrica in pianura, bacini montani in deficit di 4 miliardi di metri cubi d’acqua